educatoarcese

In occasione del 40° anniversario del lancio del modello, Fiat Professional ha portato all’esordio di E-Ducato, la versione totalmente elettrica del Ducato per rispondere alle esigenze di trasporto in ambito urbano. Per la progettazione del bestseller di Fiat Professional in versione 100% elettrica sono stati raccolti e analizzati per più di 50 milioni di chilometri di test. Un anno di lavoro in modo da realizzare un veicolo in grado di svolgere le stesse missioni di un mezzo termico ma a zero emissioni.

Arcese ed E-Ducati rientra nella strategia e-mobility di Stellantis

Sulla base di questi studi è nata una flotta di veicoli E-Ducato pre-serie, assegnati a rotazione a diversi clienti. Un progetto pilota che ha visto il coinvolgimento di aziende prestigiose come ad esempio Arcese. Non a caso, tra gli elementi guida della strategia di Arcese la sostenibilità gioca un ruolo fondamentale su cui si fonda la partnership con Fiat Professional per un futuro più green. Una partnership, quella con Arcese Trasporti, che rientra nella strategia e-mobility di Stellantis.

Arcese test con E-Ducati nell’area di Milano

E-Ducato sarà infatti utilizzato da Arcese per i prossimi due mesi come test pilota nell’area metropolitana di Milano. Test che permetterà di raccogliere i dati per valutare la possibilità di potenziare con E-Ducato la proposizione di autoveicoli a basso impatto ambientale. Veicoli destinati alle attività di distribuzione urban e near urban.  

E-Ducato, il veicolo migliore per la mission di Arcese

Per Eric LaForge, responsabile LCV di Stellantis in Europa si tratta di un passo importante per una crescente integrazione di E-Ducato all’interno delle numerose realtà professionali come Arcese. “Siamo lieti che il Gruppo Arcese abbia rivolto l’attenzione al nostro brand partecipando ad un progetto pilota che li vede protagonisti nella costruzione nel miglior veicolo elettrico possibile”. Il pensiero del dirigente Stellantis.Arcese: orgogliosi di un progetto così ambizioso

Arcese: orgogliosi di testare E-Ducato

“Siamo orgogliosi di essere parte di questo ambizioso progetto” afferma Matteo Arcese, Executive president del Gruppo. “La partnership con Fiat Professional è testimonianza dell’impegno costante alla ricerca di soluzioni innovative per diminuire l’impronta ecologica. Il mezzo della fase pilota è un pre-serie, per questo lo proveremo su missioni impegnative. S’intende sia come kilometraggio che come orari e tipologia di merce trasportata. Una sfida che non ci spaventa. La promessa del nuovo E-Ducato, infatti, già dopo i primi giorni di test si allinea perfettamente con le nostre aspettative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *