Nadia Toffa ha raggiunto la popolarità come inviata del programma di Italia Uno “Le Iene“, di cui oggi è anche conduttrice di una delle puntate settimanali.

Nadia Toffa: spregiudicata e coraggiosa

A breve, il prossimo 10 giugno, Nadia Toffa, festeggerà il suo 40esimo compleanno. L’attuale inviata e conduttrice de “Le Iene” prima di farsi conoscere al pubblico televisivo ha fatto non poca gavetta.

Già prima di prendere la laurea in Lettere e Filosofia ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del giornalismo, ambito che l’ha affascinata per la possibilità di far venire alla luce risvolti interessanti su temi che fanno discutere. La Toffa ha inizialmente condotto il talk show “Dolce e Amaro” su Telesanterno, oltre a girare alcuni cortometraggi.

La passione per la telecamera era sempre più forte e così, al termine degli studi universitari, ecco l’approdo a Telebrescia, dove è rimasta per quattro anni. Qui ha avuto la possibilità di mettere in mostra le doti per cui è apprezzata anche a Mediaset, ovvero la realizzazione di servizi di cronaca e la conduzione.

Il pubblico de “Le Iene” l’ha sempre apprezzata per la sua capacità di andare “oltre la notizia”, di non avere alcun timore nel raccontare temi anche scottanti. Recentemente è stata lei stessa ad aiutare un giovane che aveva subito molestie da coetanei quando era solo un ragazzino a incontrare nuovamente chi gli aveva fatto del male. Un servizio che è rimasto nel cuore dei telespettatori anche per la delicatezza con cui è stato affrontato il momento.

Nadia Toffa: la scoperta della malattia

Il 2 dicembre 2017 è una data che Nadia non potrà certamente dimenticare facilmente. Quel giorno, infatti, si trovava in albergo dove avrebbe dovuto svolgere un servizio proprio per il programma Mediaset. In quel frangente, però, la Toffa viene colta da un malore improvviso e perde conoscenza.

Le condizioni della donna appaiono subito gravi e viene così trasportata nell’ospedale più vicino dove viene ricoverata in Rianimazione. Dalla struttura trapelano pochi aggiornamenti, ma non appena è possibile si opta per il trasferimento al San Raffaele di Milano dove resterà per poco meno di due settimane.

A raccontare meglio cosa le sia accaduto è proprio la stessa Nadia, in occasione del suo ritorno in Tv avvenuto l’11 febbraio 2018. “Ho avuto un cancro“, sono le sue parole che gelano il pubblico da casa. Ma lei anche in questo frangente che abbatterebbe chiunque dimostra un grande coraggio e non ha alcun timore nel rivelare di avere una parrucca.

Il cammino che può portare alla guarigione non è comunque ancora concluso. Qualche mese dopo, infatti, la conduttrice sarà costretta a essere sottoposta a un intervento chirurgico per ridurre la patologia cerebrale che ancora non è stata sconfitta. Le sedute di chemioterapia proseguono periodicamente.

Nadia Toffa: il dolore oltre le critiche

Nel corso della sua esperienza a Italia Uno la Toffa si è imbattuta più volte in Eleonora Brigliadori, che ora si professa contraria alla chemioterapia come cura dei tumori. Nadia ha così approfittato del problema che sta vivendo in prima persona per sottolineare quanto sia importante non solo la prevenzione, ma anche curarsi con i metodi più adatti.



Recentemente la conduttrice ha pubblicato un libro per raccontare l’esperienza che sta vivendo dal titolo “Fiorire d’inverno“. Alcune parti del testo non hanno però mancato di suscitare polemiche.

“Ecco qui Ragazzi, in questo libro vi spiego come sono riuscita a trasformare quello tutti che tutti considerano una sfiga, il cancro, in un dono, un’occasione, una opportunità“ – è il messaggio che aveva pubblicato su Twitter per annunciare l’uscita dell’opera. Queste parole sono state però accolte in modo tutt’altro che favorevole da molti. Addirittura non è mancato chi lo ha ritenuto un’offesa dopo avere dvouto assistere alla sofferenza e alla perdita di una persona cara.

Non ha mancato chi ha comunque voluto schierarsi dalla sua parte. Tra questi, Elena Santarelli, che da tempo sta combattendo contro il tumore del suo piccolo Giacomo. È proprio così Nadia, lo ripeto a tutti che mio figlio non è un malato, lui è un piccolo guerriero” – aveva risposto la showgirl.