Music n Water
Music n Water

Music n Water, il progetto internazionale che ha per protagonisti la musica e l’acqua, è stato svelato il 16 aprile 2019 alle ore 12 nella Biblioteca di Fondazione Feltrinelli. A Milano è andato in scena il primo degli incontri stampa che si susseguiranno nell’arco dei prossimi dodici mesi in diverse città di tutto il mondo, in attesa dell’evento del 22 marzo 2020.

Che cos’è Music n Water

Music n Water è un festival internazionale di musica classica della durata di 24 ore. Avrà luogo il 22 marzo 2020 in occasione della UN World Water Day. Coinvolgerà tutti i fusi orari del mondo, iniziando con l’orchestra condotta dal sovrintendente della Shanghai Opera House, Maestro Xu Zhong. Le orchestre sinfoniche dei Paesi che prenderanno parte al progetto andranno in scena con concerti della durata massima di 60 minuti. Si svolgeranno tra le 13.00 e le 14.00, ora locale. Per 86.400 secondi tutto il mondo avrà per colonna sonora musica suonata da orchestre sinfoniche in posti attigui, metaforicamente o fisicamente, all’acqua. I concerti saranno fruibili in broadcast attraverso live streaming sulle principali piattaforme online, TV e social del festival, dei teatri ospitanti, e dei paesi luogo di performance. Il tutto nell’ottica di quella accessibilità che è il reale tema portante dell’evento.

Obiettivi

Il progetto si pone come obiettivo la creazione di una coscienza collettiva sul valore che la musica può avere nella vita di un individuo e della società, stesso valore che l’acqua ha per il pianeta. Un’operazione ambiziosa ma necessaria. Risponde all’esigenza di creare consapevolezza anche attraverso il coinvolgimento emotivo messo in moto dal binomio musica- ambiente. Il Festival sarà infatti il risultato finale di un lungo processo di sensibilizzazione. Vedrà attori l’organizzazione Music n Water e alcune delle principali orchestre sinfoniche mondiali. Una reale esperienza globale, in senso stretto e lato, che vive in funzione della partecipazione massiva di un pubblico che sia il più vasto possibile e che sarà coinvolto in prima persona nelle attività collaterali di preparazione all’evento.