Ph. @chuttersnap
Ph. @chuttersnap

Mobilità green: mercato in ripresa dopo il lockdown. E’ quanto emerge da una ricerca di Ecoverso (Gruppo Acquisto Ibrido). Secondo il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le immatricolazioni nei primi 7 mesi del 2020 sono state 516.000 in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La causa principale è da imputare alla pandemia. Ma nonostante meno immatricolazioni, è stato rilevato un boom delle elettrificate: ibride e ibride plug-in. Dunque, della mobilità green.

A distanza di due mesi, come stanno andando le vendite di auto ibride ed elettriche?

A realizzare un report ci ha pensato Ecoverso. Un’associazione di acquisto solidale con l’obiettivo di acquistare in gruppo auto ibride ed elettriche e veicoli a basso impatto ambientale. Attraverso il gruppo nei mesi di luglio e agosto 2020 sono stati acquistati oltre 100 veicoli a basso impatto ambientale. Si tratta del 78% in più rispetto allo stesso periodo del 2019. Ciò a dimostrazione di come il mercato della mobilità sostenibile, dopo il lockdown, sia in positiva ripresa.

Toyota e Renault le più vendute

“Fortunatamente il mercato delle auto ibride ed elettriche è in lenta ripresa. Dopo un momento di fermo quasi totale stiamo registrando un trend in crescita. Tant’è che negli ultimi due mesi abbiamo venduto oltre 100 auto ibride ed elettriche, particolar modo Toyota e Renault”. Le parole di Luca dal Sillaro e Gianalfredo Furini, soci fondatori di Ecoverso.

L’identikit dell’acquirente italiano

Dall’analisi svolta da Ecoverso è emerso che gli acquirenti interessati alla mobilità green sono per l’81% uomini di mezza età. Sono prevalentemente del Nord Italia (nel 75% dei casi), e molti vivono nelle principali province dell’Italia come Milano (18%) e Roma (11%). E’ interessante notare come il 62% del campione preso in esame sia appassionato di motori. Mentre il 15% di questi faccia parte di un GAS (Gruppo d’Acquisto Solidale).