Bentley_Continentl_GT__GT_Convertible_V8_Hero_2
Bentley_Continentl_GT__GT_Convertible_V8_Hero_2

Milano AutoClassica si conferma l’imperdibile occasione di incontro per gli amanti dell’automobilismo classico e sportivo. L’appuntamento è da venerdì a domenica al quartiere Fiera di Milano (Rho). Sono previsti conferenze dibattiti e una lista di brand prestigiosi.

Anteprime italiane per Bentley

Alpine torna a Milano AutoClassica con un parterre di modelli tra i più accattivanti della gamma incluse due anteprime italiane. Due anteprime tutte italiane anche per Bentley a Milano AutoClassica 2020. Si tratta della Continental GTC V8 e della Nuova Bentayga V8 First Edition. Modelli che, insieme a Nuova Flying Spur W12 First Edition, proiettano il brand nel suo secondo secolo di vita. Tre auto riconoscibili per la loro vicinanza nella definizione dei tratti somatici.

Grande ritorno per Lamborghini

Grande ritorno a Milano AutoClassica anche di Lamborghini Milano con l’esposizione di quattro prestigiosi modelli. Lamborghini Urus dal colore Giallo Auge, Lamborghini Huracán Evo Rwd Spyder, Lamborghini Huracán Evo Coupè e Lamborghini 400 GT del 1966. Michele Brusa, General manager Lamborghini Milano e Bergamo, spiega: “Siamo molto soddisfatti di tornare a Milano AutoClassica 2020. Un appuntamento tradizionale per il marchio che, con le concessionarie di Milano e Bergamo, rappresentiamo per il Nord Italia. Un evento irrinunciabile e punto d’incontro per tutti gli appassionati. E’ un’ottima occasione per tornare ad incontrarci, e in tutta sicurezza, con il pubblico e i nostri clienti”.

Mazda a Milano per i 100 anni, torna Pagani

Mazda sceglie per la prima volta Milano AutoClassica per festeggiare il centenario del suo marchio. Mentre McLaren espone tre modelli esclusivi a partire dalla McLaren GT, passando alla 720S Coupé per arrivare alla McLaren 600LT Spider. Torna a Milano AutoClassica anche Pagani Automobili con alcuni dei suoi modelli più iconici. Zonda Roadster S con una completa riprogettazione del telaio. Huayra Roadster che taglia un nuovo traguardo nello studio sui materiali compositi. “Pensiamo a Huayra Coupé, alla sua linea elegante e senza tempo. Huayra Roadster doveva esserne la sorella ribelle, formosa e bellissima. Ma con quel tocco di malizia tipico di chi è spensierato”, l’affermazione di Horacio Pagani.

Porsche affiancherà ai modelli classici un’importante novità

Si parte dalla Porsche 356 SC Coupé del 1964 antenata dell’attuale Porsche 911. Altra icona del marchio è la Porsche 930 Turbo Cabrio del 1988. Infine la Porsche Speedster 3.200 Turbo Look, un classico senza tempo.