Rob Melville e McLaren
Rob Melville e McLaren

McLaren Automotive ha annunciato la promozione di Rob Melville a Design Director con effetto immediato. Entrato in McLaren nel 2009 come Senior Designer, nel 2014 divenne Chief Designer. Durante i suoi anni in McLanren ha lavorato al progetto McLaren P1TM, l’evoluzione della 12C, 650S e la 675LT, ed è il responsabile per la Sport Series, la quale ha vinto nella categoria Best of the Best nel 2016 l’ambito Red Dot design Award. Più recentemente ha diretto il design della 720S, primo modello della seconda-generazione Super Series.

McLaren, design nelle mani di Rob Melville

In quanto Design Director (Direttore del Design), il suo nuovo ruolo rende Rob responsabile dello sviluppo della strategia, della filosofia e dei principi del design che lo porta a lavorare con i reparti di ingegneria e della produzione, tanto quanto le squadre studiano le esigenze del cliente. Il piano industriale nominato Track22 ha promesso 14 ulteriori modelli o derivati: “Sono entusiasta di essere stato nominato Design Director di McLaren Automotive – le parole di Rob Melvillemi ricordo quando ho ricevuto la telefonata offrendomi di unirmi a McLaren nel 2009 e la gioia che ho provato allora è la stessa che provo oggi. Abbiamo sviluppato un team di Design fantastico e abbiamo integrato una filosofia del design per la quale sono molto coinvolto. Ho sempre creduto che un grande design racconta una grande storia ed è quello che sviluppiamo qui in McLaren”.

Una lunga carriera

Prima di McLaren, Rob Melville ha iniziato la sua carriera in Jaguar Land Rover. Dove i suoi schizzi e i suoi modelli in argilla sono stati scelti per il Concept Vehicle LRX. Pprototipo di vettura che portò poi alla serie Evoque. Successivamente, entra in GM come Senior Designer presso l’ Advanced Desing Group con sede in Inghilterra. Come elemento chiave nella squadra creativa, è stato responsabile per l’evoluzione e per la realizzazione dei principi e della filosofia del Design del progetto Cadillac Converj. Frank Stephenson a deciso di lasciare McLaren Automotive.