Marche

Bella iniziativa ai tempi del Coronavirus della Regione Marche. In collaborazione con la Fondazione Marche Cultura insieme a ICOM MARCHE ha presentato un racconto inedito, ovviamente virtuale, dei musei della regione. Si tratta di una rappresentazione in oltre 60 video clip di più di 30 musei, dove le intenzioni e i registri didascalici e descrittivi lasciano il posto a suggestioni emozionali, a racconti e curiosità sorprendenti. Hanno una durata di circa due minuti l’uno e sono visibili sui canali social della Regione Marche.

Marche ai tempi del Coronavirus

La chiusura dei musei per l’emergenza Coronavirus sta causando danni economici e sacrifici occupazionali. Impedisce anche la produzione e la fruizione di valori che mai come in questo momento costituirebbero strumenti di pubblica utilità e conforto, più che occasione di semplice godimento. Per questo la Regione, la Fondazione Marche Cultura e ICOM MARCHE si sono fatti interpreti del mondo delle attività culturali e in particolar modo del sistema dei musei marchigiani. Hanno dato loro voce e mettendoli in dialogo.

Dichiarazioni

Soddisfatto l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni. “La Regione vuole contribuire a limitare questa perdita economica e a contenere il sacrificio di ciascuno proponendo un’opportunità alternativa di “uso” dei musei e delle collezioni delle Marche, un utilizzo in digitale e virtuale. Cioè la forma che resta l’unico ambito di agibilità relazionale, professionale della fruizione culturale che ci è concesso. Sotto un altro punto di vista, l’obiettivo è anche quello di “approfittare” di questo momento per sperimentare una forma di comunicazione e promozione museale nuova e che troverà sempre più spazio in un prossimo futuro. Un modo di comunicare la Cultura. Di sicuro avrà connotati diversi da quelli pre-emergenza. La tecnologia avrà acquisito un posto centrale laddove ad oggi è stato complementare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *