mail server in Italia

Sonosempre più numerose le persone che comunicano attraverso la posta elettronica, non solo per esigenze lavorative. Ogni utente può scegliere tra  vari programmi disponibili, ma è importante conoscere i significato delle sigle SMTP, IMAP e POP3, che identificano i mail server presenti in Italia. Questa informazione può essere utile quando si deve configurare la propria casella.

Mail server in Italia: il protocollo SMTP

SMTP è acronimo di Simple Mail Transfer Protocol, ovvero Protocollo Semplice di Trasferimento della Posta. E’ il protocollo da utilizzare quando si deve trasferire la posta da un server all’altro attraverso una connessione. E’ quindi indispensabile quando si devono inviare delle e-mail.

Una volta connessi alla rete, il protocollo utilizza il frame TCP/IP e consente che la posta possa arrivare nella casella del destinatario scelto. Questa operazione può essere realizzata grazie ad alcuni comandi testuali inviati al server SMTP attraverso una porta.

Mail server in Italia: il protocollo POP3

Il protocollo POP3 ha funzioni simili all’SMTP. E’ però indispensabile per scaricare la posta in ingresso. POP significa Post Office Protocol, un termine che indica quanto sia necessario per recuperare la propria posta su un server remoto (il server POP).

Le sue funzionalità possono essere sfruttate anche quando si è offline, dopo avere scaricato le email. E’ possibile infatti consultare la posta anche senza una connessione. Sono disponibili due versioni: POP2 e POP3, che occupano rispettivamente le porte 109 e 110, che funzionano attraverso comandi diversi.

Mail server in Italia: il protocollo IMAP4

Un altro protocollo utile quando si deve comunicare con un altro utente attraverso la posta elettronica è l’IMAP4. E’ utilizzato da milioni di persone del mondo e può essere impostato facilmente anche da chi non ha grandi familiarità con la tecnologia. Pur essendo potente, è però allo stesso tempo lento e flessibile.

La sigla IMAP è acronimo di Internet Message Access Protocol. E’ utilizzato in alternativa al POP3, ma è dotato di maggiori funzioni. In questo caso è infatti possibile gestire più accessi contemporaneamente e più caselle. E’ inoltre possibile utilizzare vari criteri, a seconda dell’esigenza di ognuno, per smistare la posta.

Questo consente di scaricare le proprie e-mail su vari computer per comunicare in modo più agevole con i vari contatti. Da non scartare anche la possibilità di condividere con più utenti una stessa casella di posta, creare cartelle e sottocartelle sul server. Non è possibile però compiere le operazioni senza connessione internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *