Ferrari, foto Wikipedia
Ferrari, foto Wikipedia

Il Mondiale F1 potrebbe andare meglio ma dopo l’inverno e lo stop più lungo della storia un pò tutti si accontentano della competizione sebbene non sempre i risultati siano quelli sperati. Anche l’F1 e l’italianissima Ferrari soffrono la crisi dovuta all’epidemia sanitaria ma se questo Mondiale non sarà top già si pensa al prossimo. Il Blog L’Insider ha intervistato l’ingegnere dei Mondiali Ferrari ovvero Luca Baldisserri.

Il Mondiale che verrà: cosa accade nel 2021 secondo Baldisserri

Sebbene gli appassionati di scommesse online  osservino con curiosità piste e paddock 2020 c’è già chi pensa al 2021. La Ferrari, come è noto, non rinnova il contratto a Sebastian Vettel e punta tutto su  Carlos Sainz e Charles Leclerc. Baldisserri, da profondo conoscitore della Ferrari, è favorevole alla presenza di Sainz nella squadra del Cavallino Rosso, anche se sembra essere amareggiato del mancato rinnovo del contratto di Vettel, d’altronde l’ingegnere è noto per essere un appassionato di tattica e strategia ed è per questa sua passione che a Maranello ancora oggi stanno attenti alle dichiarazioni dei Baldisserri.  

Carlos Sainz, l’uomo nuovo di casa Ferrari?

Carlos Sainz, pilota spagnolo potrebbe essere l’uomo Ferrari del Mondiale che verrà infatti le sue recenti interviste parlano chiaro: è molto motivato nell’entrare nel Team rosso. Dopo questo Mondiale particolare anche per il pilota, ricominciare è necessario. La Ferrari è in ripresa, il momento è ottimo, urge chi può essere competitivo.  

Ferrari verso il 2021

Potrebbe essere un Mondiale da dimenticare per la Ferrari: chissà intanto è chiaro che nelle Scuderie del Cavallino Rampante c’è molta agitazione, basta pensare a Sebastian Vettel che dopo lo scarso risultato del Gran Premio d’Ungheria non è per nulla diplomatico anzi! Deluso Vettel dal risultato che secondo lui poteva essere differente e, il pilota tedesco sempre placido e pacifico in questi giorni invece sembra essere diventato molto diverso e le interviste che si notano ovunque fanno capire il malcontento, probabilmente a mantenere il contratto in Ferrari il Vessel ci teneva per davvero.  

Intanto è chiaro che qualcosa deve cambiare cambia ancora di più dopo i risultati dell’Ungheria per nulla soddisfacenti. Binotto, riporta la Gazzetta dello Sport, fonte autorevolissima in materia,  chiede una svolta: rischiano Sanchez (aerodinamica) e Cardile (capo progetto). Intanto i rumors si susseguono. E persino Luca Montezemolo sarebbe pronto ad un grande reingresso a Maranello. Per prendere in mano una situazione che ogni giorno sembra divenire sempre più complicata. Secondo Montezemolo si è sbagliato a annunciare l’addio di Vettel di contro il manager sostiene essere giustissima la scelta di Sainz. Montezemolo da ex presidente del Cavallino Rampante è certamente convinto di sapere che il problema sta nell’organizzazione. Serve innovazione, servono nuovi uomini e nuove idee per rilanciare la Ferrari. Per tornare a vincere un Mondiale la scuderia di Maranello deve cambiare profondamente sotto diversi punti di vista. Tutto è possibile è cosa nota ed è per questo che qualcuno mormora che persino i consigli di Luca Baldisserri saranno ascoltati per un 2021 da campioni.

SHARE
Previous articleCome giocare alle slot online? Una breve guida
Next articleTV estiva: la programmazione per stasera
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...