Una prevenzione sul campo. E’ quella che hanno vissuto, dal 27 dicembre al 2 gennaio, 15 studenti di Livigno impegnati “on the road” in un progetto di sensibilizzazione ai pericoli della strada, sulle piste e di educazione alla legalità unico nel suo genere in Italia affiancando la Polizia Locale, le Forze dell’Ordine e i Soccorritori.

Livigno, Winter on the Road

“Piena soddisfazione e la volontà di proseguire con il progetto” sono stati espressi dal Comune di Livigno, nella persona del Sindaco Damiano Bormolini, e dall’Assessore alle Politiche Sociali, Romina Galli, nel corso di una conferenza stampa tenutasi stamane nella Sala Consigliare del Municipio. Vi hanno preso parte le istituzioni e gli enti che hanno aderito con entusiasmo all’edizione “zero” del progetto “Winter On The Road”. Oltre ai giovani protagonisti che hanno portato la loro testimonianza.

Dichiarazioni

“Il Comune di Livigno ha così creduto ed investito nei giovani per infondere in loro consapevolezza e cambiare il loro punto di vista “accorciando” le distanze con le istituzioni e le Forze dell’Ordine. A loro diciamo grazie, e a chi ha reso possibile queste esperienze in un contesto alpino e così internazionale”. Lo afferma Alessandro Invernici, giornalista. Insieme all’agente Giuseppe Fuschino hanno dato vita 12 anni fa al format educativo promosso dall’associazione socio-educativa Ragazzi On The Road. E’ presieduta da Giancarlo Bassi, alla sua prima edizione invernale.

Il progetto

15 ragazzi per una settimana hanno affiancato: Comando di Polizia Locale di Livigno, Guardia di Finanza Tenenza Passo Foscagno – Agenzia Dogane Monopoli, Vigili del Fuoco distaccamento Livigno, AREU – Azienda Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia – punto di primo intervento con sede presso la Casa della Sanità, Soccorso Alpino di Livigno, Sicurezza piste Carosello 3000, Mottolino, Trauma Clinic Livigno e Sitas.

L’iniziativa

L’iniziativa, con il suo intento e obiettivo, ha attirato l’attenzione della popolazione e anche dei media. Hanno seguito con attenzione la speciale edizione invernale del progetto. #Ragazziontheroad – format educativo unico nel suo genere in Italia – è sbarcato così sulla neve. Per far vivere e sperimentare in prima persona ai ragazzi la preziosa attività e i servizi svolti sul campo riguardanti gli scenari “tipici” della stagione invernale ad iniziare dai servizi della Polizia Locale. Guidata dall’amministrazione comunale, ha aderito con entusiasmo e ospitato i ragazzi. Un’esperienza concreta per prevenire ed educare ed evitare anche comportamenti “sopra le righe”.