PR Image 6_Water with watermark

Dopo aver svelato il proprio hoverboard in giugno, Lexus sta completando il lancio del progetto ed ha concluso con successo la fase di test tenutasi a Cubelles vicino a Barcellona.

PR Image 3_GS F with watermark
PR Image 3_GS F with watermark

Mark Templin, Executive Vice President di Lexus International ha affermato: “Quando ci siamo lanciati in questo progetto, abbiamo deciso di superare i limiti di tecnologia, design e innovazione per trasformare l’impossibile in realt à. In questo progetto, chiamato ‘SLIDE’, abbiamo collaborato con partner che condividono con noi la passione nel creare divertimento dall’azione. Abbiamo scoperto che realizzare un hoverboard non è per nulla facile. Abbiamo vissuto momenti contrastanti e superato diverse difficoltà, ma grazie alla determinazione di tutti siamo riusciti a creare qualcosa che dimostri la nostra filosofia di design e tecnologia nel creare ciò che chiamiamo Amazing in Motion”.

PR Image 4_Lexus Hoverboard with watermark
PR Image 4_Lexus Hoverboard with watermark

Lexus, Amazin in Motion

Il progetto Lexus Hoverboard ha avuto inizio 18 mesi fa, grazie alla collaborazione con un gruppo di scienziati dell’IFW di Dresda ed evico GmbH, azienda specializzata in tecnologia per la levitazione magnetica. A seguito di test approfonditi eseguiti a Dresda, in Germania, con lo skateboarder professionista Ross McGouran, il team ha voluto spingere l’hoverboard al limite effettuando test aggiuntivi in ambienti dinamici. Ross ha così commentato la sua esperienza: “Pratico lo skateboarding da 20 anni, ma con l’assenza di attrito è stato come dover imparare qualcosa di totalmente nuovo, in particolare per quanto riguarda la posizione e l’equilibrio necessari a guidare l’hoverboard. Anche per me è stata un’esperienza completamente nuova”. 

Tutti a Dresda

PR Image 5_Bowl shot with watermark
PR Image 5_Bowl shot with watermark

Dopo presentazione del Lexus Hoverboard lo scorso giugno, i test si sono svolti in un hoverpark appositamente costruito per l’occasione, che unisce nella sua struttura architettonica elementi della cultura skate alla tecnologia. 200 metri di circuito magnetico sono stati trasportati a Barcellona dallo stabilimento di Dresda per essere posti sotto la superficie dell’hoverpark, creando così il test dinamico, che ha offerto a Lexus l’opportunità di mostrare percorsi che nessuno skateboard può eseguire, come ad esempio l’attraversamento sull’acqua.
Lexus ha raccolto in un video le immagini dell’ultima prova. Il film è stato realizzato dal premiato regista Henry-Alex Rubin.

SHARE
Previous articleGamescom 2015: Ford Focus RS protagonista
Next articleIdeal Standard Italia: qualità e risparmio
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...