Leolandia

Leolandia ha finalmente riaperto i battenti e ora che l’estate è ormai arrivata, abbiamo la possibilità di riprendere abitudini che avevamo dovuto accantonare, almeno momentaneamente, a causa del lockdown. A beneficiarne potranno essere anche i bambini, una delle categorie che ha sofferto maggiormente mentre erano in vigore le misure restrittive. Non solo per l’impossibilità di andare regolarmente a scuola, ma anche perchè non era consentito frequentare come un tempo compagni e parenti.

Perché non approfittarne quindi per trascorrere una giornata all’insegna della spensieratezza all’interno di una delle strutture più amate Il parco divertimenti, situato a Capriate San Gervasio, in provincia di Bergamo, ha finalmente riaperto i battenti. Ora potrà quindi essere una delle località prescelte da visitatori di tutte le età per la presenza di montagne russe, scivoli d’acqua, animali e modelli in miniatura di monumenti italiani. Anche qui sarà necessario muoversi con cautela affinché tutto avvenga in sicurezza, ma difficilmente si resterà delusi.

Leolandia: finalmente si riparte

Contingentamento degli ingressi e distanze di sicurezza non hanno intaccato l’entusiasmo dei bambini. Dopo tanti mesi di attesa, tanti ne hanno approfittato per varcare i cancelli di Leolandia. La voglia di mettersi alle spalle le difficoltà delle ultime settimane in una delle zone più colpite dal Coronavirus, è tanta.

Il gradimento da parte dei visitatori è ormai una costante. Non a caso, da tre anni è al primo posto nella classifica TripAdvisor dei parchi a tema più amati d’Italia. E’ inoltre l’unica eccellenza nostrana nella top15 internazionale.

Tra i momenti più attesi dal pubblico in questa fase di ripartenza c’era l’apertura di PH Masks City, la nuova area tematica dedicata ai Superpigiamini, cartone animato campione di ascolti in Italia e all’estero. In questa zona sono state allestite attrazioni che permettono di entrare nel vivo della serie TV e rivivere le avventure dei suoi protagonisti. Tra le giostre più gettonate nella prima giornata di apertura, il Gufaliante, che regala un volo entusiasmante intorno al mitico Quartier Generale e, naturalmente, l’incontro dal vivo con Gattoboy, Geco e Gufetta, nella cornice del Museo.

Divertimento all’insegna della sicurezza

Divertirsi resta comunque possibile pur rispettando le misure di sicurezza, tanto fondamentali in questo periodo. E la prima giornata di apertura di Leolandia ne è stata la dimostrazione. Il parco porta avanti il motto “un’esperienza SICURAmente divertente”, con concetti importanti quali allegria, rispetto e attenzione al nuovo contesto di normalità che caratterizza l’estate.

Per tutelare la sicurezza di pubblico e dipendenti, Leolandia ha predisposto una squadra di steward che vigileranno in modo costante affinché le norme vengano rispettate.

Le offerte speciali disponibili

Per accrescere ulteriormente l’interesse dei visitatori è possibile sfruttare offerte interessanti. E’ infatti stata attivata la promozione “Vieni entro il 31 luglio e torni gratis ad HalLEOween”, che, di fatto, triplica il divertimento. Oltre al consueto rientro omaggio entro 60 giorni, chi acquisterà un biglietto entro luglio otterrà un ulteriore ingresso gratuito valido per l’intero periodo di Halloween. L’unico giorno escluso dall’offerta sarà sabato 31 ottobre. Insomma, un totale di 3 giorni di intenso divertimento… al prezzo di 1!

L’attenzione delle autorità per il parco divertimenti

Al’inaugurazione ufficiale della stagione non hanno voluto mancare il Presidente di Leolandia Giuseppe Ira e numerose autorità in rappresentanza dei Comuni di Capriate San Gervasio e Brembate, Provincia di Bergamo e Regione Lombardia. Tra questi, il Sindaco di Capriate San Gervasio Vittorino Verdi con il Vicesindaco Cristiano Esposito, il Sindaco di Brembate Mario Doneda con il Vicesindaco Alessandro Carrara. In rappresentanza della Provincia di Bergamo c’era invece il Presidente Gianfranco Gafforelli. Per la Regione Lombardia sono intervenuti Claudia Maria Terzi, Assessore Regionale alle Infrastrutture, e Giovanni Malanchini, Consigliere Regionale.

“In qualità di responsabile della sicurezza pubblica – ha dichiarato il Sindaco di Capriate San Gervasio, Vittorino Verdi – confermo che tutte le distanze vengono mantenute. Le misure di sicurezza sono sempre rispettate, con particolare riferimento alle attrazioni e agli spettacoli”.   Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco di Brembate, Mario Doneda: “Si va dalla prenotazione degli ingressi online alla misurazione della temperatura all’ingresso, oltre all’igienizzazione costante di tutti gli spazi”. 

Questa attenzione non può che fare piacere ai responsabili della struttura. Siamo particolarmente orgogliosi – queste le parole di Giuseppe Ira, Presidente di Leolandia – di dare il via a questa stagione. Ringrazio le autorità per la solidarietà dimostrata e per il loro supporto in questi mesi difficili. Mi auguro che da questo momento si apra un dialogo costruttivo per lo sviluppo del territorio. Sono molto contento per i dipendenti, le loro famiglie ed anche per tutti i piccoli ospiti che, finalmente, si potranno riappropriare con gioia degli spazi a loro destinati, in totale sicurezza”.

Pieno appoggio anche da parte di Claudia Terzi, assessore in rappresentanza della Regione Lombardia: “La riapertura di Leolandia è una buona notizia e segna un’altra tappa verso il progressivo ritorno alla normalità nella nostra regione. Bambini e famiglie possono tornare a divertirsi in condizioni di sicurezza, frequentando un parco divertimenti che è un assoluto punto di riferimento non solo a livello lombardo ma a livello nazionale. Leolandia è una realtà rilevante per l’economia del nostro territorio. Genera indotto, offre opportunità occupazionali e contribuisce ad attirare un numero significativo di turisti in Lombardia. È un valore aggiunto importante”.

Con Leolandia obiettivo rilancio del turismo

Le misure restrittive attive in Itlaia hanno portato a difficoltà enormi in molti settori, e tra questi non può che esserci il turismo. La riapertura di Leolandia potrebbe essere un segnale importante anche in questa direzione. A pieno regime il parco occupa circa 600 persone; nel 2019 ha accolto 1,2 milioni di visitatori, di cui oltre 500.000 provenienti da fuori regione. Sono stati più di 100.000 i pernottamenti negli hotel del territorio.

Secondo un’indagine di mercato che ha ottenuto più di 15.000 risposte il sentiment del pubblico è positivo. L’80% degli intervistati ha dichiarato di voler tornare a frequentare i parchi divertimento appena possibile, ritenendoli luoghi sufficientemente affidabili. Il 97% si sente sicuro a Leolandia, il 43% si è dimostrato intenzionato a visitarla già durante l’estate 2020. Il 65% del campione è invece pronto a farlo entro la fine dell’anno