LeasysGO!

Sarà un 2021 elettrico a Torino. FCA Bank e la sua controllata Leasys hanno infatti annuncito l’apertura al pubblico di LeasysGO! E’ il primo servizio di car sharing sostenibile che permette di noleggiare una delle Nuove 500. L’arrivo di LeasysGO! segna per le due società il raggiungimento di un traguardo fondamentale per il proprio progetto di rivoluzione della mobilità sostenibile, di cui Torino sarà la capitale italiana.

Che cos’è LeasysGO!

La nuova formula unisce tutti i vantaggi della guida elettrica a quelli delle nuove forme di mobilità. LeasysGO! nasce, infatti, come la soluzione ideale per muoversi nelle zone a traffico limitato delle città, grazie al fatto che Nuova 500 è a emissioni zero. Inoltre, trattandosi di un’auto in car sharing, il parcheggio è gratuito.

Nuova 500

Il servizio è completamente gestibile dal proprio smartphone, grazie all’app dedicata. Noleggiare la Nuova 500 è molto semplice: basterà acquistare il voucher d’iscrizione annuale su Amazon, al costo di 19,99€, convertirlo sulla piattaforma digitale LeasysGO! e prenotare l’auto. Il tutto pagando una tariffa mensile molto competitiva, di 19,99 €, comprensiva di 2 ore di sharing al mese: una volta esaurite, il costo del servizio passerà in modalità pay-per-use al costo di 0,29€ al minuto, fino ad un massimo di 43,5€ per l’utilizzo di un’intera giornata.

Numeri

La ricarica dei veicoli sarà totalmente gratuita e gestita dal team di LeasysGO! che potrà contare su un’ampia e diffusa rete di colonnine elettriche presenti nel capoluogo piemontese, che arriveranno a essere oltre 500 nell’arco del 2021. Sarà sempre possibile trovare una delle Nuove 500 carica e pronta all’uso: la flotta di LeasysGO! ne conterà 300 entro la fine di gennaio, e 350 entro la fine dell’anno.

Non solo Torino

Dopo Torino, LeasysGO! raggiungerà nel 2021 anche Milano, con 400 auto, e Roma, con 200 iniziali, puntando a una flotta complessiva di oltre 1.000 vetture, che sulla base delle richieste potrà essere ulteriormente allargata. I numeri della flotta sono destinati a raddoppiare con l’arrivo, previsto sempre nel 2021, anche in due importanti città europee come Valencia e Lione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *