Kangaroo Island
Kangaroo Island

A due settimane dalle immagini che hanno inevitabilmente fatto il giro del mondo, Kangaroo Island è nuovamente accessibile e pronta ad accogliere i visitatori. Il Country Fire Service (CFS) ha classificato la situazione degli incendi sull’isola come “contained” ovvero contenuta, sotto controllo. Le aree colpite dal fuoco continueranno ad essere presidiate con attenzione e i visitatori sono ancora invitati ad informarsi e monitorare la situazione prima di pianificare i propri spostamenti, ma si tratta di una evoluzione positiva che, insieme al ritorno delle navi da crociera sulle coste, parla di ritorno alla normalità della vita sull’isola.

Kangaroo Island salva

“Oltre il 50% dell’isola è ancora incontaminato e non è stato toccato dalle fiamme” ha dichiarato Rodney Harrex, Chief Executive della South Australian Tourism Commission. Un’evidenza che mitiga i toni allarmistici delle ultime settimane, quando era ancora troppo presto per tracciare un bilancio chiaro della situazione. Parlavano di un’isola completamente distrutta dalle fiamme. L’isola sta bene ed è nuovamente accessibile a tutti.

Visitatori

Il flusso dei visitatori non si è mai completamente fermato e la maggior parte degli esercizi turistici di Kangaroo Island ha continuato ad accogliere visitatori provenienti da tutte le parti del mondo, sia con tour organizzati sia con itinerari self-drive. Già a partire dalla scorsa settimana gli operatori hanno registrato un nuovo aumento delle visite, delle prenotazioni e delle richieste di informazioni.

Le aree interessate dagli incendi

Se circa metà della superficie di Kangaroo Island è stata colpita dal fuoco, è altrettanto vero che si tratta di un’isola molto grande. La maggior parte delle attività e attrazioni turistiche non ha riportato danni significativi. La fonte ufficiale dove reperire informazioni in tempo reale sulla situazione dell’isola è il portale della South Australian Tourism Commission (SATC) per il trade. Qui è possibile scaricare la mappa aggiornata che mostra i siti di interesse turistico accessibili e quelli ancora chiusi al pubblico, le strade interrotte e le aree dove circolare con maggiore cautela.

Seal Bay

E’ nuovamente aperta al pubblico dopo qualche giorno di stop Seal Bay. E’ possibile vivere una delle esperienze più amate a Kangaroo island. Si tratta dell’incontro ravvicinato con i leoni marini che popolano la sua spiaggia bianca. Rimane invece per il momento chiusa in via precauzionale la zona adiacente al Flinders Chase National Park, ma gli ultimi sopralluoghi hanno confermato che il Faro di Cape du Codieuc e la passerella in legno che conduce all’Admirals Arch. E’ una delle formazioni rocciose naturali più spettacolari dell’isola, non hanno riportato danni.