Jonathan Cilia-Faro

E’ arrivato in radio ed è disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download il brano omonimo dall’album “From Now On”. E’ il nuovo singolo di Jonathan Cilia-Faro. Scritto insieme a Fernando Alba e Polly Veronica C, è stato arrangiato dal Maestro Emanuele Chirco.

From Now On

Il brano racconta la storia di un amico di Jonathan che ha perso tutto per i suoi errori, legati al gioco di azzardo, alcol e altri problemi. Lo hanno portato alla distruzione della sua relazione d’amore. Nella canzone si ripete più volte che “Da Ora in Poi” / “From Now On”, tutto sarà diverso. Lui è disposto a dar la sua anima ed affidarla completamente alla donna che ama perché ha compreso che da solo non può riuscirci. Un uomo che canta di se stesso, dei suoi limiti e della voglia che ha di ricominciare con la sua amata un nuovo cammino insieme.

Il video

Il singolo accompagnato da un video (visibile al seguente link) per la regia di Simone Tittaferrante e co-diretto da Emiliano Tidona, con la partecipazione della ballerina Arianna Occhipinti, racconta la storia di quest’uomo che dopo aver commesso tanti errori, aver ammesso di essere un alcolista e di essere finito anche in prigione per le sue mancanze, cerca di riconquistare la fiducia dell’unica donna che l’abbia mai davvero amato, rimettendosi in sesto per diventare un uomo disciplinato attraverso la Box.

Chi è Jonathan Cilia-Faro

Jonathan Cilia Faro, ragusano, ha iniziato a studiare musica all’età di 9 anni. Grazie alle sue innate doti per il canto e un timbro vocale tenorile, viene presto notato da una televisione siciliana dove prenderà il via la sua carriera. Uomo di nobile animo e molto attento a tutte le difficoltà del prossimo, a 21 anni produce una raccolta tratta dal concerto “Se c’è vita c’è musica” per raccogliere fondi per la realizzazione di una scuola in India. Trasferitosi in Canada incide un doppio album di inediti: “Dalle tenebre alla luce” e “My religion”. Nel 2000 torna in Italia per esibirsi davanti al pontefice Giovanni Paolo II in occasione del Giubileo dei giovani.

La svolta

Nel 2014 fonda la sua etichetta discografica, la NewArias Entertainment LLC. L’obiettivo è di promuovere la musica italiana nel mondo. Nel 2017, Jonathan Cilia Faro registra un concerto dal vivo alla Union Chapel di Londra. E nel 2018 pubblica un videoclip che viene immediatamente notato e pubblicato in anteprima da una prestigiosa testata giornalistica italiana. Il tenore, sotto la doccia, canta inspirandosi a una scena del film di Woody Allen, To Rome with Love. Nel 2018 al Master Theater Millennium di Brooklyn, insieme ad Arisa, è giudice del Festival della musica italiana per la valutazione di artisti italiani e stranieri.

Il ritorno

Torna in Italia al Premio Lunezia. Si è anche esibito sul palco con Gianna Nannini. Nel 2019, in occasione dell’uscita di FROM NOW ON, Jonathan ha partecipato, esibendosi, al Premio Rascel a Roma. Il 3 agosto scorso, ha ricevuto il Premio Ragusani nel Mondo nella sua città natale. Lì dopo tanti anni, si è esibito live prima di iniziare una serie di concerti che anche attualmente lo vedono impegnato in America.

Nel novembre dello stesso anno ha pubblicato la versione di “Grown-up Christmas List”, hit mondiale di David Foster e Linda Thomson, riadattata da Jonathan con Cheope Mogol. Con l’arrangiamento originale di Tom Brooks, co-prodotta da Alan Parsons, è stata registrata al Capitol Studio di Los Angeles e mixata al Parsonic Studio proprio da Alan Parsons.

Attualmente Jonathan sta lavorando ad un progetto promosso da Quincy Jones ed il produttore Neil Morgan. E’ un lavoro filantropico che unisce JCF a grandi nomi della musica internazionale. Natashia Bedingfield, Major, Erica Campbell. Tutti insieme per un progetto dal titolo Handsworld2020. Inoltre, la voce di JCF é stata scelta per un nuovo speciale PBS diretta dal grande Tim Janis e sempre quest’anno sarà pubblicato un brano che vede la collaborazione di Jed Leiber, due volte vincitore del Grammy Award.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *