Jamil

E’ un periodo di ripartenza per tutta l’Italia e dopo la sofferenza provata durante il lockdown non manca la voglia di scatenersi a ritmo di musica. Tra le novità in arrivo c’è l’inedito progetto discografico di Jamil, rapper classe ’91, è pronto a tornare sulle scene. Le caratteristiche che gli hanno permesso di farsi apprezzare dal pubblico saranno le stesse: il giovane ama infatti essere provocatorio, introspettivo, ma andare anche controcorrente.

Jamil: pronto a far scatenare ancora il pubblico

Pur essendo ancora giovanissimo, l’artista ha già ottenuto un riscontro importante tra i tantissimi amanti del rapper. In questi anni ha infatti ottenuto milioni di ascolti su tutte le piattaforme streaming ma soprattutto si è fatto conoscere per il mordente e l’autenticità che rendono il suo stile estremamente personale. Le sue liriche sfrontate, dallo stile aggressivo e incalzante, lo hanno reso noto per la sua grande abilità nei dissing che ha coinvolto innumerevoli rapper italiani.

Il ragazzo ha origini persiane, ma vive a Verona, città scelta anche dal suo gruppo multiculturale “Baida Army“. La sinergia con loro è talmente forte da avere deciso di farli diventare la sua etichetta discografica, con il compito di curare tutti i suoi progetti.

L’ultimo singolo è uscito a febbraio, con il titolo Come me (ft. Nayt). Più di 5 milioni gli stream sulle varie piattaforme. A marzo è stata poi la volta di “Poesia per l’Italia” in cui racconta il suo punto di vista personale sull’emergenza sanitaria.

La passione per la musica è nata in Jamil già da ragazzino. Dopo un disco ufficiale (Il Nirvana), 2 mixtape (Black Book e Black Book 2), nel 2018 ha pubblicato l’album “Most Hated” e in seguito la deluxe edition (nel 2019), con cinque brani inediti, che debutta nella top10 della chart ufficiale FIMI/GfK Italia. È un grande appassionato di cinema, ed è per questo che ama curare in prima persona regia e montaggio di tutti i suoi videoclip musicali.