Jaguar Land Rover
Jaguar Land Rover

I futuri veicoli Jaguar Land Rover sapranno riconoscere l’insorgere del “mal d’auto” e ottimizzare le regolazioni per combatterlo. La chinetosi è un disturbo che affligge il 70% della popolazione. Spencer Salter, ricercatore Jaguar Land Rover nel campo delle tecnologie del benessere, sottolinea che “in passato poco si sapeva sulle sue cause e sul modo di attenuarla”. Oggi grazie a questa ricerca sul mal d’auto, all’avanguardia nel settore, Jaguar Land Rover ha messo a punto un algoritmo. Genera un “punteggio benessere” per ciascun passeggero.

Jaguar Land Rover al lavoro

Jaguar Land Rover ha già raccolto dati sulla chinetosi lungo un percorso di 25.000 chilometri. Ha verificato i suoi effetti nello svolgimento di determinati compiti, quali, ad esempio, la lettura delle e-mail durante il viaggio. Ciò ha consentito di determinare le basi per lavorare a uno stile di guida per veicoli autonomi, minimizzando le correzioni di sterzo e, di conseguenza, il rischio di mal d’auto per i passeggeri sia che riposino sia che lavorino. Il disturbo spesso si verifica quando le informazioni fornite dalla vista differiscono da quelle provenienti dall’orecchio interno. O anche dalle sollecitazioni che agiscono sul corpo o sull’epidermide. E’ una situazione tipica della lettura.

Dichiarazioni

Il Dott. Steve Iley, Chief Medical Officer di Jaguar Land Rover, prosegue: “Questa ricerca all’avanguardia ha prodotto una soluzione che, grazie a solide basi scientifiche, può rendere più godibili i viaggi indipendentemente dalla predisposizione al mal d’auto. Come genitore di bambini che sono particolarmente soggetti a questo disturbo, sono entusiasta dei vantaggi di questa ricerca in grado di rendere i lunghi viaggi confortevoli e privi di stress per le famiglie”.

Jaguar Land Rover oggi

Gli odierni veicoli Jaguar e Land Rover sono già progettati per contrastare la sensazione di nausea. La Jaguar E-PACE, ad esempio, presenta 26 differenti configurazioni dei sedili, in modo che i passeggeri possano trovare quella che posizioni lo schermo dell’infotainment all’altezza degli occhi ed anche regolare la funzione di raffreddamento dei sedili. Entrambi questi fattori hanno dimostrato di ridurre sensibilmente le probabilità soffrire il mal d’auto. Il sistema Adaptive Dynamics della E-PACE elimina anche il moto a bassa frequenza dovuto alla strada, altra causa di nausea, variando l’altezza di marcia ogni 10 millisecondi e assicurando così elevati livelli di comfort per i passeggeri.