Io e la Jaguar e-type

Costruire una vera e propria Jaguar E-type. Non avete mai avuto voglia di poter dire “caspita, ce l’ho fatta!”, di realizzare con le vostre mani un sogno che avevate sin da bambino? Una di quelle immagini da giovane pischello che sogna questo o quel progetto da creare. Ecco, io mi trovo proprio incastrato in questo tipo di sogno.

E ora costruisco una vera Jaguar E-type

Ho deciso, mi dedico alla meccanica dell’auto. Anzi no, all’ideazione del progetto che dovrebbe dare vita ad una vettura. A dire il vero, per essere sincero, sto dicendo una serie di bugie. Però c’è qualcuno che ha deciso di deliziarmi con un’opera unica, incredibile. Una di quelle cose che appena le vedi dici “Ma dov’è stata finora?”.

De Agostini e Jaguar insieme

A farmi tornare il sorriso De Agostini e Jaguar. Due aziende che, in un modo o nell’altro, rappresentano qualcosa per i bambini e per gli adulti. Il primo è uno di quei marchi che ti seguono nel corso dell’esistenza da bambino. Il secondo accompagna i tuoi sogni terreni di poter possedere, un domani, una vettura di classe. Ora le due aziende hanno deciso di unirsi, perché De Agostini ha lanciato la nuova opera “Costruisci la tua Jaguar E-type”.

I dettagli della collana

Questa collezione, imperdibile per tutti gli appassionati di auto e modellismo, permetterà di costruire un modello in scala 1:8 della famosa Jaguar E-type del 1963. Non un’auto qualunque, ma L’AUTO. Io, intanto, mi diverto con i primi tre fascicoli dell’opera (se siete interessati CLICCATE QUI E SCOPRITE TUTTO) e ho iniziato subito a scoprire un mondo nuovo. Fatto di materiali di alta qualità e superbe rifiniture, proprio in autentico “British Racing Green”.

Perché questa collezione

Ma perché questa collezione? Semplice: ruote altamente, con singoli raggi che replicano gli originali. Luci funzionanti (posteriori, di stop e indicatori di direzione). Porte apribili, per vedere i dettagli degli interni con cruscotto, sedili e rivestimenti. E infine le sospensioni funzionanti, riprodotte fedelmente con componenti mobili e molle che rivelano tutti i segreti della leggendaria tenuta di strada della vettura.

#jaguar

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *