Iveco

L’attenzione nei confronti dell’ambiente è ormai diventato un must per il mondo dei motori. E può portare con sè anche importanti vantaggi. I veicoli Full Electric (auto completamente elettriche) e LNG (camion a gas naturale liquido) che avranno la possibilità di viaggiare sulle autostrade A35 Brebemi e A58 Teem potranno usufruire ora di uno sconto del 30%. E Iveco è una delle aziende che si sta facendo portavoce attivamente di questa idea.

Questo può essere possibile grazie all’iniziativa portata avanti dalle concessionarie che gestiscono quel tratto di strada, volte a incentivare la “mobilità green“. Un aspetto che diventa ancora più importante in questo periodo di ripartenza post lockdown.

Iveco: l’attenzione all’ambiente conta sempre di più

Ormai da qualche tempo in tutta Europa si sta seguendo una tendenza evidente volta a garantire agevolazioni a chi sceglie di utilizzare veicoli non inquinanti. Questo modo di agire è partito in prima istanza dai Paesi nordici, ma sta vivendo un processo di crescita graduale. Continuando su questa strada, sarà possibile anche svecchiare il parco auto in circolazione.

L’idea è stata appoggiata dal Consiglio Federale tedesco (Bundesrat), che ha confermato l’esenzione dai pedaggi autostradali per i mezzi pesanti a gas naturale compresso e liquefatto (CNG e LNG) oltre le 7,5 ton di peso fino al 31 dicembre 2023. Garantire questa possibilità anche in due tra i tratti stradali che registrano un traffico pressoché costante in quasi tutto l’anno. Diversi conducenti potranno così godere di importanti vantaggi sul piano economico.

Pedaggi più bassi nelle zone più trafficate

A sottolineare la bontà dell’iniziativa è il Presidente di A35 Brebemi, Francesco Bettoni: “Con questa iniziativa, condivisa con la A58 TEEM, la A35 Brebemi si propone di contribuire alla diffusione dell’economia circolare al fine di favorire sempre di più la qualità ambientale e quella economica tese alla crescita, allo sviluppo e alla modernizzazione del settore autostradale del nostro Paese”.

La misura non ha eguali fino a questo momento nel territorio italiano. Si punta così a dare un incentivo alla mobilità ecosostenibile su una direttrice strategica dal punto di vista economico e sociale. Il nostro Paese conferma così di essere uno dei primi in ambito europeoo a credere nel gas naturale liquefatto come alternativa al gasolio per ridurre l’impatto ambientale dell’autotrasporto.

Il nuovo veicolo a gas naturale liquefatto targato Iveco

A confermare la bontà del progetto c’è la scelta portata avanti da Iveco, uno dei produttori più importanti. L’azienda è infatti il primo costruttore a lanciare sul mercato un veiocolo a gas naturale liquefatto. Ormai da 20 anni sta realizzando investimento in soluzioni all’avanguardia ma allo stesso tempo sostenibili. E questa scelta è stata premiata. L’azienda è infatti arrivata a essere Leader Europeo nell’offerta di veicoli a trazioni alternative, in particolare con il pesante stradale, IVECO S-WAY NP, alimentato a gas naturale liquido (LNG).

Focus sulla sostenibilità ambientale

In questa fase il gas naturale svolge un ruolo cruciale visto che rappresenta l’unica alternativa, efficiente e disponibile, ai combustibili tradizionali. IVECO S-WAY è considerato uno dei marchi più importanti per chi è alla ricerca di elementi quali autonomia, performance e bassi costi di esercizio (fino 1.600 km di autonomia e un motore da 460cv). I risultati sono davvero tangibili: riduzione del 95% delle polveri sottili (PM), del 90% del diossido di azoto (NO2). A questo si aggiunge una riduzione significativa delle emissioni di CO2, che raggiunge il 95% nel caso in cui venga utilizzato il biometano (rispetto al diesel, al GPL o ai combustibili tradizionali).

L’azienda non può che essere soddisfatta dello scenario che si sta profilando ormai da qualche anno. “Sempre di più si sta arrivando alla consapevolezza che l’evoluzione del settore del trasporto e della logistica debba necessariamente passare per una evoluzione del parco mezzi e delle soluzioni di trasporto che garantiscano una sostenibilità ambientale. Questa iniziativa si muove proprio in questo senso. E’ un passo importante per l’incentivazione al cambiamento, a conferma che la transizione energetica verso l’LNG è la strada giusta da percorrere per la creazione di un ecosistema sostenibile nel settore dei trasporti che funzioni per tutti – persone, aziende e natura” – ha dichiarato Fabrizio Buffa, IVECO Gas Business Development Manager.