IVECO S WAY NP 6 scaled

Iveco amplia il portfolio di servizi digitali di Iveco on con la funzionalità Safe Driving per ottimizzare la sicurezza alla guida. Il sistema di bordo misura una serie di Indicatori di prestazione. Il passo successivo è la generazione dei report mirati ad aiutare i conducenti ad acquisire uno stile di guida sicuro. E, inoltre, è un aiuto per i gestori di flotte a promuovere una cultura di guida sicura.

Il problema dell’errore umano

La soluzione Safe Driving affronta il problema dell’errore umano puntando ad ottimizzare la consapevolezza dei rischi da parte del conducente. E, riducendo di conseguenza il rischio di incidenti, lesioni e danni alle merci trasportate o al veicolo, oltre che migliorando la sicurezza su strada. Il portale Iveco on consente di accedere facilmente alle funzionalità Safe Driving, disponibili su Iveco Sway e sugli attuali modelli Daily con un Connectivity Box.

Conicella: “Safe Driving per una guida sicura”

“In Iveco siamo alla costante ricerca di nuovi modi per supportare i clienti e migliorare la vita dei conducenti. Le funzionalità di Safe Driving affrontano il problema della sicurezza nel momento in cui il conducente si trova su strada per portare a termine le missioni di trasporto. Come lo strumento Driving Style Evaluation che li aiuta a guidare in maniera più efficiente. I report Safe Driving forniscono ai conducenti consigli utili per adottare uno stile guida sicuro”. Il commento di Fabrizio Conicella, Digital lead.

Dynamics, Collision Risk, Compliance le tre categorie di Safe Driving

I report Safe Driving standard offrono una panoramica dei KPI misurati per la flotta e organizzati in tre categorie. Dynamics include indicatori su sterzate o manovre di accelerazione brusche, controllo della stabilità e uso del freno a mano durante la guida. Collision Risk analizza i comportamenti che indicano un possibile rischio di incidente. Infine, Compliance, con norme quali limiti di velocità e di orari di guida e peso massimo legalmente ammesso. Il gestore di flotte è così in grado di analizzare l’andamento della flotta, individuando le aree in cui i conducenti possono migliorare il proprio stile di guida con l’obiettivo di ottimizzare la sicurezza su strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *