IVECO_ALPEGA

Iveco sigla un accordo con il gruppo Alpega, società globale leader nel software logistico, per un utilizzo congiunto delle borse carichi Teleroute e Wtransnet. Le due società, entrambe caratterizzate da un impegno concreto verso la sostenibilità e una sempre maggiore riduzione delle emissioni di CO2, uniscono le forze per mettere a disposizione dei trasportatori italiani e spagnoli strumenti per migliorare la loro produttività. Il progetto verrà poi esteso agli altri mercati europei.

L’obiettivo di Iveco: meno chilometri a vuoto

Grazie all’accesso agevolato alle borse carichi Teleroute e Wtransnet che Iveco offre ai clienti, le imprese di trasporto potranno gestire in modo più efficiente gli autocarri. L’obiettivo è ridurre i chilometri percorsi a vuoto e, quindi, la relativa impronta di carbonio.

Un’ampia scelta di servizi per migliorare il business

Iveco conferma, in questa partnership con Alpega, la propria volontà di fornire alle aziende di trasporto un’ampia scelta di servizi digitali, disegnati per migliorare il business, aumentare la produttività dei veicoli e ridurre al contempo il consumo e le emissioni di CO2”. Il commento di Fabrizio Conicella, Global Head of Digital & Adv Technology Commercial & Specialty Vehicles.

Alpega e Iveco mirano alla riduzione dell’impronta di carbonio

In merito all’accordo, Verónica Rodríguez, Head of Brand di Alpega Group, sottolinea: “L’accordo con Iveco è in linea con i nostri valori di gruppo. Entrambe le società si sono assunte un impegno concreto mirato alla riduzione dell’impronta di carbonio. Per questo motivo vogliamo offrire ai clienti Iveco una piattaforma in cui possano trovare offerte immediate di carico. Quindi, eliminare i costi economici e ambientali determinati dai vuoti”.

Teleroute e Wtransnet fanno parte della più grande comunità di trasporti in Europa, con più di 85mila operatori collegati quotidianamente in tempo reale. Vettori e operatori logistici trovano così uno spazio di collaborazione sicuro, nel quale tutti i loro membri sono rigorosamente controllati. La conseguenza è l’ottimizzazione delle rotte e un miglioramento dei margini di profitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *