Il rock non è morto, anzi. E’ vivo e gode di buona salute. Piuttosto occorre ogni tanto rispolverarlo o andare alla ricerca di quelle sonorità e di quello stile di vita che ci hanno lasciato i suoi padri fondatori. Ad indicarci la strada sono i talentuosi cantanti-attori del musical “We will rock you”, capaci di riportare alla luce la storia e la leggenda dei Queen e del suo frontman Freddie Mercury. Prodotto dalla Barley Arts di Claudio Trotta (colui che portò proprio i Queen nel capoluogo milanese nel 1984), e in cartellone al Teatro Ciak di Milano fino al 17 febbraio, We will rock you torna con una versione “rimasterizzata”, diversa da quella originale del 2002 e da quella che nel 2009 sbarcò anche in Italia, sotto la supervisione della stessa band inglese.

La trama di We will rock you

Trainato dallo straordinario successo del film Bohemian Rhapsody di Bryan Singer, e ambientato in un mondo futuristico dove l’apparire conta più dell’essere e dove la tecnologia ha completamente preso il sopravvento, il musical è capace di coinvolgere, divertire, commuovere e ovviamente far cantare il pubblico in sala. Tutto questo grazie alle straordinarie interpretazioni dei protagonisti, su tutti Salvo Vinci (Galileo) e Alessandra Ferrari (Scaramouche): a capo di un gruppo di ribelli (i Bohemians) che combattono la dittatura della Global Soft e l’imposizione di non ascoltare e suonare musica rock.

Perché non bisogna mancare

Le due ore e mezza di spettacolo sono un concentrato di emozioni, con riferimenti (non solo musicali) tutti dedicati ai Queen e ai maggiori interpreti della storia del rock. E’ uno show teatrale, ma si avvicina molto ad un concerto (con tanto di band vera per il coinvolgente finale) e che proprio per questo fatica ad essere seguito rimanendo seduti composti sulla propria poltroncina. We will rock you è uno spettacolo da non perdere e va visto senza se e senza ma. A parlare per lui ci sono i numeri da record ottenuti in questi anni: oltre 8 milioni di spettatori, 2700 performance e 12 anni consecutivi di repliche a Londra.

Le date del tour in Italia

Il tour proseguirà per tutto il 2019 in queste città: Milano (dal 31 gennaio al 3 febbraio; dal 7 al 10 febbraio; dal 14 al 17 febbraio, Teatro Ciak), Genova (dal 21 al 23 febbraio, Politeama Genovese), Roma (dal 27 febbraio al 3 marzo, Teatro Brancaccio), Napoli (il 5 marzo, Teatro Augusteo), Catanzaro (il 9 marzo, Teatro Politeama), Reggio Calabria (l’11 marzo, Teatro Cilea), Catania, (il 13 marzo, Teatro Metropolitan), Bari (il 16 e il 17 marzo, Teatro Team), Firenze (dal 22 al 24 marzo, Teatro Verdi), Padova (29 marzo, Gran Teatro Geox), Torino (il 5 e il 6 aprile, Teatro Colosseo), Gorizia (il 9 aprile, Teatro Verdi) e Parma (11 aprile, Teatro Regio). Il calendario completo e aggiornato è disponibile al sito ufficiale https://www.wewillrockyou-themusical.it. I biglietti sono disponibili su Ticketone.it e vivaticket.it