Mobility Monitor
Mobility Monitor

Il covid19 e le abitudini degli italiani: meglio l’auto e l’acquisto online del veicolo. Questo è emerso dal sondaggio di CarNext.com, il principale mercato online europeo per le auto usate di alta qualità. Il campione su cui è stato effettuato il sondaggio è di 3.000 persone tra i 25 e i 50 anni e residenti in sei paesi diversi. Ovvero: Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo e Spagna. La domanda posta è stata come ha influito il Covid19 sulle loro prospettive di mobilità.

L’acquisto dell’auto on line si può fare

Per l’81% delle persone è più propenso a guidare che a prendere i mezzi pubblici a causa della pandemia. Mentre un automobilista su tre prenderebbe ora in considerazione l’acquisto di un’auto interamente online. Commentando il sondaggio, Jan Wouter Kleinjan, Chief Product & Marketing Officer, ha sottolineato: “L’auto privata è la regina nel new normal. Il nostro sondaggio mostra che l’81% delle persone è ora più propenso a guidare un veicolo che a prendere i mezzi pubblici per motivi di sicurezza. Mentre l’84% delle persone ha preso in considerazione l’idea di guidare piuttosto che volare per le prossime vacanze. Durante la pandemia c’è stato un deciso spostamento verso l’e-commerce. Tant’è che un terzo delle persone stanno pensando di acquistare la prossima auto online. Si tratta di cambiamenti strutturali a dimostrare che l’acquisto di auto online non è una tendenza temporanea, ma la nuova normalità“.

Basta condivisione dell’auto, per la vacanza meglio l’auto rispetto agli aerei

Inoltre, c’è stato un grande cambiamento verso le soluzioni di condivisione dei veicoli. Il 60% delle persone intervistate dicono di sentirsi un po’ o molto insicuri nell’utilizzo di tali servizi. Solo il 9 percento dice di sentirsi sicuro nella condivisione del mezzo. Mentre per l’84% di persone ha ammesso di aver preso in considerazione l’idea di guidare invece di volare per andare in vacanza. L’altro punto su cui riflettere è che gli automobilisti sarebbero disposti ad acquistare un’auto online se fosse disponibile la consegna a domicilio (34%). Oppure se fosse offerta una garanzia di rimborso entro 14 giorni (50%). O ancora se fosse fornita una storia di manutenzione completa e controlli meccanici (65%).