Hertz Italia

In riferimento alla situazione contingente relativa alla diffusione del Coronavirus COVID-19, Hertz Italia ha confermato la piena operatività delle agenzie di noleggio in Italia, incluse quelle presenti nelle Regioni maggiormente interessate dai fatti. Hertz è in costante contatto con le Autorità Italiane – comprese quelle locali ed aeroportuali -. Il fine è di garantire il rispetto delle indicazioni sanitarie e preservare la continuità del servizio in favore dei propri Ospiti.

Hertz Italia, indicazioni

Allo scopo di rassicurare i propri Ospiti e rendere maggiormente serena l’esperienza di noleggio, pur non rientrando nelle indicazioni ritenute necessarie dalle Autorità, Hertz Italia ha disposto un’ulteriore procedura di sanificazione ed igienizzazione dei veicoli, in aggiunta ai consueti lavaggi interni ed esterni.

Dichiarazioni

Massimiliano Archiapatti – Amministratore Delegato e Direttore Generale di Hertz Italia ha commentato:”Alla luce dell’evoluzione della situazione contingente riteniamo fondamentale attenerci alle indicazioni delle autorità competenti e ricordarle agli Ospiti. Tuttavia, per offrire loro le migliori condizioni di viaggio e rassicurarli sulla massima attenzione e cura da parte dell’azienda, abbiamo attivato, su tutto il territorio nazionale, procedure straordinarie di sanificazione dei veicoli”.

Presidi sanitari

Inoltre, Hertz ha reso disponibili a titolo gratuito per i propri Ospiti i seguenti presidi sanitari: gel disinfettante per le mani nelle agenzie di noleggio e set di salviettine disinfettanti nei veicoli a noleggio.

Raccomandazioni

Hertz ribadisce e fa proprie le raccomandazioni fornite dal Ministero della Salute e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e ricorda ai propri Ospiti l’importanza di:

Lavarsi spesso le mani per almeno 20 secondi;

Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

Non toccare occhi, naso e bocca con le mani;

Coprire bocca e naso in caso di starnuti o colpi di tosse;

Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

Usare la mascherina solo se si sospetti di essere malato o si assistano persone malate;

I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;

Contattare il numero 112 in caso di febbre o tosse e se si pensa di poter essere stato contagiato;

Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo Coronavirus.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti sono disponibili sul sito ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *