Haval H2

A distanza di un anno dal suo ingresso sul mercato, Haval presenta il Model Year 2020 del SUV H2, sottoposto ad un importante restyling soprattutto dal punto di vista estetico e nelle dotazioni. La scelta conferma l’ambizione dell’azienda: il veicolo è infatti un Suv di segmento C, quello caratterizzato dai volumi più ampi, in cui non è così semplice riuscire ad affermarsi e ad acquisire un ruolo stabile tra la clientela, soprattutto se il marchio vanta una storia così recente.

Tra gli aspetti che potrebbero catturare il pubblico ci sono però elementi importanti, quali la dotazione all’avanguardia e un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Haval H2- Il Suv e il suo design rinnovato

Già da una prima occhiata tutti non potranno non notare le modifiche messe in atto sul piano estetico. Le modifiche più importanti hanno riguardato il frontale, diventato più moderno e grintoso. Sono completamente nuovi la calandra e il disegno dei gruppi ottici, inclusi i fendinebbia, il profilo del cofano e la piastra paracolpi anteriore, posizionata sotto il paraurti.

Sul retro troviamo poi un nuovo disegno per i due tubi di scarico Il portellone ha un nuovo profilo cromato più alto. Sono cambiati anche i cerchi in lega, sempre da 18”, ma ora a 5 razze.

Un motore all’avanguardia

Tra gli elementi che non hanno subito modifiche c’è invece il motore. Si tratta di una scelta ben precisa compiuta dall’azienda, proprio perché presenta caratteristiche uniche. Si tratta di un 1.5 Turbo benzina da 144 CV proposto sempre nella versione MONOFUEL, con impianto GPL prodotto dall’azienda italiana BRC, specializzata nel settore a livello mondiale.

Le versioni tra cui è possibile scegliere sono due e si differenziano per alcune variazioni negli allestimenti. La Easy è la standard, ma già con una buona dotazione di base e può essere apprezzata per il buon rapporto qualità-prezzo. La Premium è invece la full optional, offerta ad un prezzo ugualmente molto interessante rispetto alla concorrenza.

Già la Easy presenta importanti novità rispetto alla MY2019, quali Radio CD MP5 da 8”, retrocamera, Apple Car Play e 2 airbag frontali. Nella Premium troviamo invece Tetto apribile elettrico Panoramico, Apple Car Play e Fari anteriori a LED. In funzione di queste aggiunte, il prezzo di listino del modello HAVAL H2 MY20 subisce un aumento molto contenuto, di circa il 5%, e le versioni Easy e Premium vengono a costare ora, rispettivamente 18.800 e 20.900 Euro, chiavi in mano (I.P.T. esclusa). Le vetture sono già in pronta consegna presso la rete dei concessionari ufficiali.

Le agevolazioni economiche

Per chi sceglie questo modello i vantaggi non mancano e sono quelli legati al GPL. I veicoli a GPL consentono una significativa riduzione delle emissioni inquinanti rispetto a quelli alimentati con i carburanti tradizionali, senza penalizzare le prestazioni e il piacere di guida. Il GPL (Gas di Petrolio Liquefatto) è un combustibile pulito, versatile e sicuro ed è impiegato in autotrazione come carburante senza aggiunta di additivi tossici, contenuti invece nella benzina, quali il benzene o il piombo.

Non mancano i risparmi per il cliente. Acquistando una vettura MONOFUEL, si ha diritto a un importante sgravio sulla tassa di proprietà (BOLLO AUTO). La normativa nazionale (Legge n. 449 del 27:12:1997, Art. 17, comma 5) prevede uno SCONTO DEL 75% sulla tassa di proprietà all’immatricolazione della vettura.

In particolare, se l’acquirente è residente in Piemonte o in Lombardia, la vettura ha l’ESENZIONE TOTALE della tassa di proprietà per tutta la vita della vettura stessa.

I residenti nella regione Puglia e nella provincia di Trento hanno l’ESENZIONE TOTALE per i primi 5 anni di vita della vettura. Per la provincia di Bolzano l’ESENZIONE TOTALE è per i primi 3 anni di vita dell’auto. Al termine del periodo di esenzione si ha comunque diritto allo SCONTO DEL 75% previsto dalla norma nazionale. Inoltre in molti comuni le vetture a GPL possono circolare anche nelle giornate di blocco del traffico e accedere ai centri cittadini.