yawning female driver. falling asleep at the wheel concept.

Pensando alle prossime partenze Respiraire, una delle principali aziende italiane specializzate nella diagnosi e cura dei disturbi respiratori del sonno, lancia la campagna #GuidaSveglio. L’obiettivo è quello di sensibilizzare chi guida ad un problema sottovalutato: il colpo di sonno e l’OSAS – Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno.

#GuidaSveglio, il colpo di sonno una delle principali causa di incidenti mortali

Una recente indagine commissionata da Facile.it agli istituti di ricerca mUp Research e Norstat sono quasi 22 milioni gli italiani che sceglieranno l’auto come mezzo di trasporto per le prossime ferie estive. Circa il 75% (cioè 19 milioni), utilizzerà l’auto di proprietà per andare in vacanza. Mentre 1,7 milioni di italiani sceglieranno l’auto a noleggio. Sul ‘tema guida’ forse non tutti sanno che il colpo di sonno è la causa, diretta o indiretta, di 1 incidente stradale su 5 ed una delle principali cause di incidenti mortali. Più del doppio di quelli causati da abuso di alcool e/o all’uso di tranquillanti o cannabis. Sicuramente l’origine del colpo di sonno può essere ricondotta ad una mancanza di sonno contingente. Ma molto più spesso è legato invece ad una vera e propria patologia, l’OSAS.

#GuidaSveglio mette a disposizione un numero verde gratuito

Nell’ambito della campagna di sensibilizzazione #GuidaSveglio, Respiraire mette a disposizione un numero verde gratuito – 800.602300 – che per tutta l’estate offrirà un primo colloquio e una prima anamnesi approfondita gratuita. Conoscere che cosa siano le apnee notturne è importante perché costituiscono un forte rischio non solo per i guidatori che ne sono affetti. Ma anche un pericolo costante per la collettività.

I dati dell’Associazione Italiana Apnoici

Secondo i dati forniti dall’Associazione Italiana Apnoici ad oggi sono stati diagnosticati solo il 4% dei casi di OSAS e almeno 4 milioni di italiani presentano apnee di grado moderato o severo non diagnosticate. Da qui nasce la campagna #GuidaSveglio. L’OSAS è una patologia cronica molto diffusa caratterizzata da ripetute interruzioni dell’attività respiratoria durante il sonno determinate da un’ostruzione delle alte vie respiratorie che può essere causa di disturbi severi e malattie importanti. Malattie tra cui l’ictus, il diabete, l’infarto e, da recenti studi, anche la demenza senile. Le persone affette da apnea notturna mostrano intensa sonnolenza diurna che si traduce in un’alta probabilità di colpi di sonno al volante.

Enriù, findatrice di Respirare: “Milioni di persone soffrono OSAS senza saperlo”

Da più di 20 anni – dichiara Renata Enriù, fondatrice e Direttore Generale di Respirare – siamo specializzati in un iter diagnostico ed eventualmente terapeutico per l’OSAS. Sappiamo che oggi ancora milioni di persone soffrono di OSAS senza saperlo. Ci auguriamo che questo numero verde (800.602300) possa aiutare qualcuno ad una diagnosi che può rivelarsi davvero salvavita. Oggi la tecnologia consente percorsi di diagnosi e di follow up delle cure anche a domicilio e in telemedicina. Siamo convinti che per tutti sarà più facile accedere alle risposte che cercano quando si renderanno conto che respirare male nel sonno influenza la vita, rovina la salute e mette in pericolo se stessi e gli altri.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *