Girare film con smartphone, Sony dimostra che si può fare presentando il primo film Super Slow Motion girato proprio con uno smartphone. La clip, firmata dal pluri-premiato regista Chris Cairns, assembla scene girate da 120 registi amatoriali di 21 differenti Paesi, ciascuna catturata attraverso l’innovativa fotocamera Motion Eye di XperiaTM XZ Premium, in grado di cogliere anche i dettagli più impercettibili che l’occhio umano non può vedere attraverso la sua funzionalità, unica e innovativa, di Super Slow Motion.

Girare film con smartphone, ecco come

Girato nei pressi di Lisbona, il film riprende scene originali all’incredibile velocità di 960 frame per secondo. Con una resa di 4 volte maggiore rispetto a qualsiasi altro smartphone. Il video proietta l’utente all’interno dello straordinario mondo dello Slow Motion rendendolo incredibilmente coinvolgente e a fortissimo impatto emotivo, esplicitando gli intricati dettagli spesso nascosti all’occhio nudo. La fotocamera Motion Eye racchiude tutta l’esperienza imaging di Sony di solito presente nelle fotocamere compatte premium. Xperia XZ Premium è il primo smartphone al mondo ad implementare questa tecnologia. Che permette di rendere i momenti quotidiani, essenziali e straordinari, attraverso il Super Slow Motion.

La soddisfazione di casa Sony

“È stato molto interessante prendere parte ed essere coinvolto al lancio di Xperia XZ Premium. Sony mi ha chiesto di preparare una serie di set che potessero colpire l’attenzione se girate in Super Slow Motion. Ed ero incredibilmente entusiasta di poter mettere le mani su uno smartphone che riprendesse 960 scatti al secondo. Amo l’idea di un telefono che possa rivelare ciò che sfugge all’occhio nudo. Ed è incredibile poter disporre di un telefono in grado di immortalare all’istante e in modo artistico un tuo amico che decide di immolarsi in un blackflip o un tuffo in piscina” dichiara Chris Cairns, regista del video.

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

2 pensiero su “Girare film con smartphone: Sony mostra che si può fare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *