Gelati Pepino 1884
Gelati Pepino 1884

Passo nel futuro per lo storico marchio torinese Gelati Pepino 1884. Si punta a aumentare la distribuzione dei prodotti, anche grazie a nuovi servizi per i clienti.

La storia di Gelati Pepino 1884

La storia prende il via nel 1884. Domenico Pepino, gelataio napoletane, si trasferisce a Torino portando con sé non solo un’intera famiglia di gelatai, ma anche tutti gli strumenti utili a produrre e confezionare il gelato. La Gelateria Pepino, con sede in Piazza Carignano proprio di fronte al Palazzo che fu storica sede del primo Parlamento del Regno d’Italia, in poco tempo diventa punto di riferimento per i reali di Casa Savoia e simbolo della grande pasticceria fredda di qualità a Torino. Ben presto il marchio si afferma anche nel resto d’Europa grazie all’invenzione nel 1939 del “Pinguino”. Fu primo gelato al mondo su stecco ricoperto di cioccolato.

Futuro

Innovazione e sperimentazione sono sempre stati elementi distintivi di Gelati Pepino 1884. Si sono tramandati di generazione in generazione e che animano oggi Edoardo Cavagnino, presidente dell’azienda. Così nel futuro e nei piani di sviluppo dell’azienda ci sono e-commerce e nuove modalità di pagamento digitale, a partire da un sistema per far pagare le consumazioni a distanza, direttamente al tavolo utilizzando il proprio smartphone, grazie alle potenzialità dei pagamenti digitali di PayPlug, la soluzione di pagamento online per l’e-commerce concepita per le piccole e medie imprese, limitando in questo modo l’uso del contante. La funzionalità “Richiesta di pagamento” pensata da PayPlug permette ai commercianti di inviare ai clienti un link – tramite WhatsApp, sms o mail – per reindirizzarlo ad una pagina di pagamento PayPlug, 100% sicura, per finalizzare la transazione anche a distanza.

Dichiarazioni

“L’esperienza di Gelati Pepino 1884 dimostra come l’e-commerce e i pagamenti digitali possano essere un valido strumento anche per gli esercizi commerciali più tradizionali. Sono un supporto fondamentale per offrire nuovi servizi di valore per i clienti e sono indispensabili per far crescere il business, anche in un contesto economico difficile come quello attuale”. Lo sottolinea Mirella Bengio, Country Manager Italy di PayPlug.