Ford GT

Ford Motor Company ha annunciato una partnership con DowAksa per accelerare la ricerca e lo sviluppo di tecnologie industriali avanzate per la produzione di componenti in fibra di carbonio.

Ford e DowAksa faranno parte dell’Institute for Advanced Composites Manufacturing Innovation, una struttura, creata dal governo americano, dedicata alla ricerca industriale nel settore dei materiali compositi. L’obiettivo della ricerca è trasformare i processi di lavorazione dei componenti in fibra di carbonio passando da una dimensione artigianale a una produzione industriale di volume, per ridurre il peso dei veicoli e incrementare l’efficienza senza ridurre la resistenza.

Uno degli esempi dell’applicazione di materiali innovativi è la nuova Ford GT, la supercar dell’Ovale Blu, svelata il mese scorso a Detroit, che si avvarrà di materiali leggeri ad alta resistenza come l’alluminio e il carbonio.

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Un pensiero su “Ford: sua maestà, la fibra di carbonio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *