Lo scenario è di quelli che molto automobilisti conoscono. Si tratta del cambio di corsia. E’ solito controllare gli specchietti durante un cambio di corsi, ma spesso succede che all’improvviso compaia un veicolo dietro o accanto alla vettura. Una questione annosa, ma che con Ford Kuga ha una soluzione.

Lane-Keeping System con Blind Spot Assist

Ford ha, infatti, introdotto il Lane-Keeping System con Blind Spot Assist. Una nuova tecnologia progettata per aiutare i conducenti a evitare le collisioni dovute dagli angoli ciechi. Il sistema, che fa il suo debutto su Ford Kuga, combina il Blind Spot Information System (BLIS) e il Lane-Keeping System. Ma cosa accade? Se il conducente segnala un cambio di corsia o il sistema di controllo rileva un cambio di corsia con l’avvicinamento di un veicolo nell’angolo cieco, il sistema applica un controsterzo per avvertire il guidatore.

Due occhi in più

“A molti conducenti sarà capitato di essere colti di sorpresa dall’arrivo di un veicolo, come fosse apparso dal nulla. Il Lane-Keeping System con Blind Spot Assist è come avere un paio di occhi in più per evitare che, anche solo un piccolo errore diventi in qualcosa di più serio”. Il commento di Glen Goold, Kuga chief programme Engineer. Entrambe le tecnologie possono funzionare sia alla luce del giorno sia al buio con i fari attivati.

Guardarsi le spalle: Blind Spot Assist

Per più di un decennio, Ford ha offerto la tecnologia Blind Spot Information System (BLIS) in grado di avvisare i conducenti della presenza di veicoli nel punto cieco. Lo ha fatto utilizzando una spia nello specchietto retrovisore esterno. Con Lane-Keeping System con Blind Spot Assist viene fatto un passo avanti. I sensori radar del Blind Spot Assist di Kuga sono in grado di scansionare le corsie parallele fino a 28 metri posteriormente al veicolo, per 20 volte al secondo. L’intervento da parte del sistema si attiva automaticamente se la tecnologia rileva un cambio di corsia e calcola che due veicoli sono in rotta di collisione.

Guardando oltre: Intersection Assist

Sulla nuova Kuga debutta anche Intersection Assist. Questa tecnologia utilizza la telecamera anteriore del veicolo, combinata con un radar, per monitorare potenziali collisioni con veicoli in arrivo nell’opposto senso. Intersection Assist agisce sui freni, quando si viaggia a una velocità massima di 30 km/h, per aiutare a prevenire incidenti durante una svolta sulla traiettoria di un veicolo in avvicinamento.