DanieleRatti.LanciaDelta4WD_20
DanieleRatti.LanciaDelta4WD_20

Alla Fondazione Gino Macaluso per l’Auto Storica rinasce la Lancia Delta 4WD. Protagonista del restauro della signora del rally è Miki Biasion. Dopo aver ritrovato la vettura a fine 2018, ancora provvista di targhe e documenti originali Abarth, l’idea del pilota è stata immediata: restauro. Così ha fatto. Biasion ha sottoposta la Delta ad un restauro completo con l’utilizzo di pezzi originali, riportandola ai fasti delle passate vittorie.

Un po’ di storia della Lancia Delta 4WD

La Lancia Delta 4WD è stata la vincitrice, nel 1987, di due titoli mondiali. E’ l’unica Delta ad aver conseguito questo straordinario risultato. Condotta da Miki Biasion, la Delta ha, infatti, conquistato il Rally d’Argentina e guadagnato per la Lancia il primo titolo di ‘campione del Mondo costruttori’. Pochi mesi dopo, con il pilota finlandese Juha Kankkunen, quattro volte campione del mondo di rally, ha vinto il RAC Rally. Ovvero, il Rally di Gran Bretagna, conquistando anche il titolo di ‘campione del mondo piloti’.

Biasion: La Delta ha fatto conoscere al mondo la sua superiorità

“Il ritrovamento e il restauro di determinate automobili che hanno segnato la storia si può definire amore. La Delta ha fatto conoscere al mondo la superiorità della tecnologia, della ingegneria e del design italiano. E’ un racconto di passione per le competizioni automobilistiche. La presentazione di questa speciale vettura quindi ha avuto la migliore location. Ovvero, la Fondazione Gino Macaluso, dove grazie alla passione di Gino sono conservati amorevolmente i sogni e i ricordi di tanti appassionati”. Le parole del campione del mondo di rally MIki Biasion.

Monica Mailander Macaluso: Vedere la Lancia Delta 4WD è emozionante

“Vedere la Lancia Delta 4WD dialogare con le automobili della nostra fondazione è una grande emozione. Una tessera fondamentale nel mosaico dell’epoca d’oro dei rally. Grazie a Miki, il viaggio di una leggenda del rally proseguirà a lungo. E, contribuirà a rinnovare anche nei giovani il sentimento, che fu di Gino Macaluso per l’automobile, sintesi ideale di velocità e bellezza”. Ha affermato Monica Mailander Macaluso, Presidente della Fondazione Gino Macaluso per l’Auto Storica. “In parallelo – continua la Presidente -prosegue anche il percorso della nostra Fondazione, le cui radici affondano nell’era d’oro del motorsport. In particolare del rally e delle auto vincenti che ne hanno fatto la storia”.