Fly Emirates, A380 parcheggiato al JFK di New York (Foto Ufficio Stampa)
Fly Emirates, A380 parcheggiato al JFK di New York (Foto Ufficio Stampa)

Emirates, il “connettore globale” di persone, luoghi ed economie ha annunciato il lancio del quarto volo giornaliero dal suo hub, il Dubai International Airport, per il John F. Kennedy International Airport di New York, a partire dal prossimo 8 Marzo 2015.

Il nuovo servizio, EK207, partirà da Dubai alle 14:50 e arriverà a New York alle 20:35. Il volo di ritorno, l’EK208, partirà da New York alle 16:30 per arrivare a Dubai alle 13:15 del giorno successivo.

Questo nuovo servizio consentirà ai passeggeri di usufruire di un comodo volo pomeridiano sia da Dubai che da New York, che andrà a completare lo scheduling dei tre voli già esistenti la mattina e la sera” ha dichiarato Hubert Frach,  Divisional Senior Vice President, Commercial Operations di Emirates. “New York è una delle nostre rotte più popolari e richieste negli Stati Uniti. L’aggiunta del quarto volo offrirà una maggiore scelta per chi vola da qualsiasi parte del nostro network globale, ma in particolare dal Far East e dall’Asia del Sud. Una volta negli Stati Uniti, la nostra partnership con JetBlue contribuirà ad aggiungere ulteriore capacità di connessione grazie al loro network di 65 destinazioni raggiungibili da JFK”.

I passeggeri provenienti da New York potranno usufruire di collegamenti convenienti per destinazioni come Johannesburg, Nairobi, India e molte altre città del network del Medio Oriente di Emirates con collegamenti inferiori alle quattro ore.

Fly Emirates, A380 parcheggiato al JFK di New York (Foto Ufficio Stampa)
Fly Emirates, A380 parcheggiato al JFK di New York (Foto Ufficio Stampa)

Grazie ad un accordo di code-share di Emirates con JetBlue Airways (B6) il nuovo quarto servizio giornaliero permetterà ottimi collegamenti con i voli JetBlue per destinazioni in tutti gli Stati Uniti e i Caraibi. A JFK, JetBlue opera dal suo celebre Terminal 5, mentre Emirates opera dall’adiacente Terminal 4, consentendo collegamenti veloci e facili tra i voli.

La partnership tra Emirates e JetBlue risale al 2010 e si è rafforzata nei successivi quattro anni, passando da un accordo di interlining ad code-sharing bilaterale, un terminal condiviso a Boston, e benefici reciproci per i frequent flyer di ciascuna compagnia aerea. I membri di Skywards, il programma frequent flyer di Emirates, possono guadagnare miglia su voli operati da JetBlue e anche riscattare miglia per i voli verso una delle 86 destinazioni di JetBlue in tutto il Nord, Centro e Sud America. Allo stesso modo, i membri del programma di fidelizzazione TrueBlue di JetBlue possono guadagnare punti per i voli operati da Emirates in tutto il mondo.

In qualità di linea aerea di New York Città, siamo lieti di vedere Emirates continuare ad espandere la nostra base principale delle operazioni con questo quarto servizio giornaliero,” ha affermato Scott Laurence, senior vice president di JetBlue. “Emirates è un partner prezioso per JetBlue, e fornisce ai nostri clienti condivisi elevati standard di servizio attraverso una network incredibile.”

Il quarto volo per JFK verrà effettuato con uno degli A380 della flotta di Emirates che comprende 14 Private Suites in First Class, 76 sedili completamente reclinabili in Business Class e 399 posti in Economy Class sul deck principale. Il piano superiore dell’aereo comprende la famosa Lounge On Board per i premium passengers e le due uniche Shower Spa per i passeggeri di First Class. Tutti i passeggeri possono avere accesso agli oltre 1.800 canali di film, serie TV, musica e giochi forniti da ice, il pluripremiato servizio di intrattenimento in volo.

Emirates ha volato per la prima a New York nel Giugno del 2004 e da allora ha trasportato più di 4,5 milioni di passeggeri sulla rotta. Attualmente effettua altri due servizi non-stop tra Dubai e New York con gli A380, e un servizio che passa per Milano, operato con il Boeing 777, di costruzione Americana. I passeggeri di First Class e Business Class di Emirates, e il Membri Gold e Platinum di Skywards, hanno accesso alle Lounge Emirates a JFK.

New York è senza dubbio una delle città più affascinanti del mondo: con così tante cose da vedere, compresi i suoi musei e gallerie, i negozi, gli spettacoli di Broadway, i luoghi di interesse della città come l’Empire State Building e gli impianti sportivi, la città che non dorme mai ha qualcosa da offrire a tutti. Con una popolazione di oltre 8 milioni, si stima che oggi a New York City si parlino ben 800 lingue, il che significa che da qualsiasi delle 147 destinazioni di Emirates i passeggeri arrivino, troveranno qualcuno che li può accogliere nella propria lingua .

Per saperne di più su Emirates, o per prenotare il tuo biglietto per questo nuovo servizio, già in vendita, visita www.emirates.com, o rivolgiti alla tua agenzia di Viaggi di fiducia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here