L’estate è ormai arrivata, ma quest’anno sarà inevitabile vivere questa stagione in modo diverso a causa del periodo di lockdown che ci siamo messi alle spalle. Ormai da qualche tempo non ci sono più restrizioni per gli spostamenti, ma diventa comunque indispensabile muoversi con cautela e nel rispetto delle norme. Il distanziamento sociale resta un principio valido ovunque e il primo strumento preventivo da tenere presente per evitare contagi da Coronavirus. Tra le mete che spesso vengono prese poco in considerazione, ma che può essere considerata una località davvero affascinante c’è la Finlandia, che è tornata da pochi giorni ad accogliere i turisti italiani.

Una location davvero particolare, che offre la possibilità di sentirsi liberi e immersi nella natura. Fare un viaggio nel profondo Nord dovrebbe essere un’esperienza da fare almeno una volta nella vita proprio perché le possibilità a disposizione sono davvero tante. Difficilmente ci si potrà annoiare.

Finlandia: una meta ricca e affascinante

La Finlandia è una delle Nazioni situate più a Nord, che non potrà certamente che essere amata da chi non ama le temperature troppo elevate, ma che allo stesso tempo consente di vivere momenti interessanti. Questo è infatti non solo il Paese di Babbo Natale, ma anche la località adatta per fare una sauna e vivere appieno il sole di mezzanotte.

Gli amanti della natura incontaminata, alla ricerca di una nuova normalità fatta di sicurezza, pace e luce, resteranno incantati da questa terra.

Una delle convinzioni di questa popolazione è proprio quella che una delle ragioni della felicità intrinseca per cui sono famosi risieda nel profondo legame con l’ambiente che li ospita. Non a caso non aspettano altro che poter condividere questo stile di vita unico con i propri ospiti, affinché possano trovare serenità dopo un momento difficile.

Visit Finland ha così voluto raccogliere cinque highlight per cui quest’estate vale la pena di fare un viaggio nell’estremo nord.

5 motivi per fare un viaggio in Finlandia

  1. Una bici come fedele alleata e un intero arcipelago da scoprire con lei. Grazie ai collegamenti con i traghetti e all’ampia rete di ponti, si potrà esplorare l’arcipelago più grande del mondo senza una barca. L’arcipelago finlandese è infatti l’area più luminosa del Paese in estate e con più di 180.000 isole Un sogno per gli amanti del mare e dell’avventura.
  2. Una doppia porzione di luce solare è garantita nel nord della Finlandia, dove il sole splende per tutta la notte in questo periodo dell’anno. Partendo da Helsinki o prendendo un treno notturno per Rovaniemi, che si trova sul Circolo Polare Artico è possibile così raggiungere la Lapponia. Qui non sarà così impossibile bedere da vicino una renna. Davvero emozionante potrà poi essere arrivare alla cascata di Ylläs, alta 718 metri, dove si può trovare l’aria più pulita del mondo.
  3. Seconda casa dei finlandesi, è il mökki, cottage in campagna che si trovano vicino a uno dei 188.000 laghi del Paese. Un luogo adatto per ospitare anche chi viene dall’esterno, adatto per chi apprezza la tranquillità. Niente vicini, niente elettricità o acqua corrente. E’ possibile fare una sauna giornaliera riscaldata con il legno, immersioni nelle acque del lago, escursioni in canoa o in barca per andare a pesca. Prenotando un cottage sul lago Saimaa, il più grande lago della Finlandia e il quarto lago più grande d’Europa, è possibile avvistare la famosa foca locale Saimaa. Si tratta dell’unica al mondo che vive in un territorio lacustre.
  4. La Finlandia è inoltre il Paese più boscoso d’Europa. Nelle foreste è possibile camminare per ora senza incontrare qualcuno. L’ideale quando si devono mantenere le distanze di sicurezza! Sono disponibili ben 40 Parchi per fare un’escursione.
  5. Helsinki, la capitale, è la più sostenibile, ma è anche una città costiera arricchita da oltre 300 isole. Da visitare alcuni musei come l’Amos Rex, il nuovo punto d’incontro per l’arte e la cultura urbana. Per chi vuole provare la cucina nordica locale un salto in ristorante è quasi d’obbligo.

Le misure da rispettare

Per non farsi trovare impreparati una volta arrivati a destinazione sarebbe bene conoscere quali siano le normative in vigore. Innanzitutto fondamentale evitare il contatto fisico, oltre al mantenimento di una distanza di sicurezza da altre persone. A questo deve aggiungersi una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie. Non esistono indicazioni sull’uso delle mascherine facciali all’aperto, negli spazi pubblici al coperto o sui mezzi pubblici. Negli aeroporti finlandesi è comunque consigliabile usare questi dispositivi di protezione individuale.

Nei mezzi di trasporto è necessario non solo mantenere la distanza, ma anche osservare una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie. Una volta lasciati l’aeroporto o il porto, sarebbe raccomandabile usare la propria auto o prendere un taxi. Per una guida all’igiene sugli aerei o sulle navi da crociera, occorre fare riferimento alle informazioni fornite dalla compagnia aerea o dalla compagnia di crociera. È possibile viaggiare con imbarcazioni di diporto anche dai paesi Schengen.

I fornitori di servizi devono garantire ai clienti l’igiene o la disinfezione delle mani al loro arrivo. Allo stesso modo, i mobili, i piatti, le stoviglie, le posate e le altre superfici devono essere mantenuti puliti in modo da non rischiare di diffondere la malattia. I clienti dovranno mantenere una distanza di sicurezza dalle altre persone ed osservare una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie.

Già dal 1° giugno è possibile visitare le attrazioni culturali. Sui loro siti web sono indicate nel dettaglio le indicazioni di comportamento da tenere.

In caso di dubbio è possibile visitare il sito www.visitfinland.com.