Easypark

Trovare parcheggio a volte può essere davvero difficile, soprattutto in città. A volte si finisce addirittura per desistere dal proprio intento quando la procedura da portare a termine è lunga. Emblematico è ad esempio quello che ccade ad esempio nelle aree deliminate da barriere. Il problema può però essere facilmente risolto. Importante è infatti in questa direzione l’accordo raggiunto tra EasyPark Italia, filiale italiana dell’azienda svedese leader nel mobile parking, e CAME Parkare, società del gruppo CAME specializzata nella progettazione di sistemi evoluti per la gestione dei parcheggi automatici a pagamento.

La collaborazione avviata tra le due realtà permetterà così di integrare i sistemi tecnologici forniti da entrambi a beneficio degli automobilisti. Chi ha la necessità di lasciare la propria auto in sosta potrà così farlo in maniera agevole ma soprattutto sicura.

Easycare: parcheggiare diventa più semplice

Questa nuova collaborazione permetterà così di sfruttare il software di gestione e controllo di sistemi di parcheggio Lince di CAME Parkare, pensato per interagire con le tecnologi e di terzi. Si potrà così effettuare una sinergia con il sistema di EasyPark che tramite App sta rivoluzionando il modo di pagare la sosta.

Easypark

A beneficiarne, grazie a una soluzione così all’avanguardia, potranno così essere i clienti di entrambe le aziende. Le operazioni di parcheggio, di ingresso, pagamento e uscita, diventeranno più fluide e automatiche.

EasyPark e CAME Parkare potranno rendere in questo modo i servizi offerti ancora più all’avanguardia. Importanti gli obiettivi che potranno essere raggiunti. Sarà migliorata la qualità della vita delle persone e favorito l’utilizzo dei parcheggi a barriera per limitare il traffico cittadino e il conseguente aumento di inquinamento.

Le due aziende non possono quindi che essere soddisfatte. “Il mondo della mobilità – dichiara Renato Berto, General Manager di CAME Parkare –
richiede soluzioni sempre più integrate e intelligenti con contenuti altamente digitali. Crediamo molto in questa collaborazione con EasyPark. Come noi, fa dell’innovazione tecnologica un punto di partenza importante per migliorare sempre di più l’esperienza del parcheggio, rispondendo in maniera precisa e puntuale alle nuove esigenze dei clienti, come ad esempio gestire la sosta sia in termini di prolungamento oppure chiusura anticipata del pagamento”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Giuliano Caldo, General Manager di EasyPark Italia. “L’integrazione tecnologica con un importante player come CAME Parkare ci consentirà di poter offrire il nostro servizio in molti nuovi parcheggi a barriera dislocati in tutta Italia. Una partnership che costituisce un importante tassello verso la nostra mission, ossia quella di contribuire a rendere le città più vivibili, favorendo l’aumento dell’occupazione dei parcheggi e limitando il numero dei veicoli in strada”.