Istituto Locatelli di Bergamo e Luca Talotta
Istituto Locatelli di Bergamo e Luca Talotta

L’istituto Locatelli di Bergamo si presenta, una formazione all’avanguardia

Non tutti i giovani sognano oggi di diventare veline, calciatori o cantanti. C’è una grande fetta di ragazzi e ragazze che non si fanno abbindolare dal facile guadagno economico e dalla notorietà che ti offre la televisione. Anzi, spesso puntano a professioni intriganti anche se magari nell’ombra, come il meteorologo o il pilota.

Diventare meteorologo o pilota, così si può

Lavori molto tecnici, che richiedono una preparazione specifica su tematiche altrettanto specifiche. Ed è per questo che è richiesta una formazione professionale all’avanguardia come quella che offre l’istituto Locatelli di Bergamo. Un liceo scientifico ad indirizzo aeronautico, che cura in modo quasi maniacale l’aspetto educativo; ma soprattutto offre un panorama didattico di primissimo piano: due lingue straniere insegnate (con tanto di lezioni di alcune materie anche in inglese), meteorologia, navigazione e molto altro. Materie che difficilmente si possono ritrovare in una scuola tradizionale. E’ anche vero che chi vuole fare il meteorologo, ad esempio, trova vita difficile nella scuola tradizionale tout court.

Inizia una nuova era

Ho avuto il piacere di poter partecipare sabato 1 dicembre all’Open Day dell’istituto, un vero #liceoparitario. Giusto per farvi capire, erano presenti quasi 1.000 persone, a riprova che stiamo parlando di un punto di riferimento vero e proprio nel panorama lombardo ma non solo. E da gennaio 2018 ci sarà la possibilità di poter scegliere anche il nuovo percorso del #liceoquadriennale, che di fatto consentirà agli alunni di portare a termine in soli quattro anni l’insegnamento che sarebbe di cinque. E nella provincia di Bergamo l’istituto aeronautico Locatelli è uno tra gli unici due licei scientifici che offrono questa nuova possibilità. 

Previsto anche il campus per i non residenti

C’è anche un campus per i non residenti, visto che le richieste arrivano anche da fuori Lombardia: la giornata dell’1 dicembre è stato il momento per conoscere molti docenti (assente giustificato il colonnello Giuliacci, quello del Centro Epson Meteo che si vede sempre su Canale 5, ma c’era il suo collega Daniele Rizzo), molti ex studenti che ora lavorano in aziende di prestigio ma anche per fare il punto sulla didattica: al termine del corso gli studenti conseguiranno il Diploma di Maturità Tecnica Aeronautica valido per l’accesso a tutte le facoltà universitarie, per il concorso all’ Accademia Aeronautica, beneficiando di un punteggio aggiuntivo e per l’inserimento nel mondo del lavoro. 

Università, ma non solo

Una scuola che offre diverse opportunità, perché permette a chi lo vuole di iscriversi poi all’università ma anche di poter fare la scuola per diventare piloti. L’Istituto ha diversi contatti con scuole certificate Enac e può indirizzare gli studenti alla fine del percorso di studi. Chiunque volesse ulteriori informazioni su #istitutoaeronauticolocatelli può cliccare questo link