Delphina

Parte dalla Gallura la sfida per includere la Sardegna tra le mete internazionali più desiderate per i viaggi di nozze e anniversari. Non più solo isole come le Maldive, i Caraibi, Bora Bora e le Seychelles. La Sardegna con le sue spiagge immacolate, cultura e tradizioni non ha nulla da invidiare alle proposte oltreoceano. Ad interpretare i desideri di relax e di avventura dei giovani sposi e delle coppie di lunga data, Liberi. E’ il catalogo che presenta la nuova esclusiva proposta di Delphina hotels & resorts. E’ la migliore catena alberghiera italiana agli ultimi World Travel Awards e specialista da 29 anni delle vacanze nel Nord Sardegna con 12 hotel 5 e 4 stelle, 6 centri SPA e Thalasso, residence esclusivi e ville immerse in verdi giardini mediterranei affacciati sul mare tra la Costa Smeralda, gli Arcipelaghi di La Maddalena e del sud della Corsica e il Golfo dell’Asinara.

Delphina, le proposte esclusive solo per due

Dopo venti anni di esperienza nell’offerta per sposi e anniversari, il gruppo alberghiero nato dall’iniziativa di due famiglie galluresi, aggiunge ai pacchetti già presenti, la proposta Intense per le coppie più esigenti che soggiornano nelle tre strutture 5 stelle Delphina: l’Hotel Capo d’Orso Thalasso & SPA a Palau, il Resort Valle dell’Erica Thalasso & SPA a Santa Teresa Gallura e l’Hotel Marinedda Thalasso & SPA a Isola Rossa. Inoltre, una selezione di esclusive esperienze à la carte per viaggi personalizzati di sposi, coppie di fatto e anniversari, incluse le family moon, i viaggi di nozze con bambini e servizi dedicati anche ai più piccoli.

Dichiarazioni

“5 stelle non ci basta, – spiega Elena Muntoni, brand manager Delphina – Proponiamo un modo nuovo di celebrare i sentimenti di due amanti: farli sentire liberi. Liberi di scegliere, perché ogni coppia è diversa e speciale. In tutti questi anni, ci siamo resi conto che le coppie cercano viaggi e momenti solo per loro, per ritrovare quel benessere psico-fisico che solo una vacanza a contatto con la natura e una destinazione così suggestiva e esotica come la Sardegna è ancora in grado di offrire. Il nostro compito è quello di interferire il meno possibile con questa suggestione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *