Al prefetto Sgalla il Dekra Road safety award 2019
Al prefetto Sgalla il Dekra Road safety award 2019

Celebrare l’impegno della Polizia di Stato e le cinture di sicurezza, l’innovazione che celebra il 60esimo anniversario che ha cambiato la vita di tutti; ma anche valorizzare le realtà italiane più attive e brillanti nell’ambito della sicurezza stradale. Ritorna per il secondo anno consecutivo il DEKRA Road Safety Award, che verrà consegnato all’interno di #FORUMAutoMotive, evento in programma a Milano il prossimo 29 ottobre. E per l’occasione saranno due i riconoscimenti che verranno assegnati: il DEKRA Road Safety Award al Prefetto Roberto Sgalla, già Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato, e una menzione speciale a Volvo Cars, in qualità di azienda del settore che ha contribuito a rendere più sicuri i viaggi in auto.

Premi a Volvo e al Prefetto Sgalla

“Siamo particolarmente lieti di conferire quest’anno un doppio riconoscimento – spiega Toni Purcaro, Presidente DEKRA Italia e Head of DEKRA Region Central East Europe & Middle East – il dottor Sgalla rappresenta una figura importante nel mondo della sicurezza stradale ed emblematica dell’impegno della Polizia di Stato in quest’ambito. La menzione speciale vedrà invece salire sul palco Michele Crisci, Presidente e Amministratore delegato di Volvo Auto Italia, azienda che da sempre si distingue nell’innovazione finalizzata alla sicurezza”. Il Premio DEKRA Road Safety Award replica nel nostro paese il riconoscimento ormai tradizionale in Germania. Il Gruppo, nato a Stoccarda nel 1925, annovera ormai ben 55 paesi, sparsi in tutti e cinque i continenti. La multinazionale impiega oltre 45mila persone di cui 700 solo in Italia.

Il Dekra Road Safety Award

La Menzione Speciale a Volvo Cars tende a celebrare i primi 60 anni di vita delle cinture di sicurezza a tre punti, realizzata da un ingegnere della Casa svedese, Nils Bohlin, e subito messa a disposizione di tutti i produttori: “E’ per noi un grande orgoglio poter rappresentare un’invenzione che ha salvato così tante vite umane – ricorda Roberto Lonardi, capo della comunicazione di Volvo Auto Italia -; l’impegno profuso dall’azienda non si è mai interrotto, riprova ne sono i nostri recenti risultati su questo tema. Perché ancora prima di parlare del futuro dell’auto, bisogna pensare al futuro della sicurezza in auto”.