Davide Lazzeri

Davide Lazzeri, specialista in Chirurgia Estetica a Roma, con l’estate ormai alle porta suggerisce alcuni trattamenti ideali da fare nella bella stagione per ritoccare viso e corpo in poco tempo, senza cicatrici e senza postumi.

Davide Lazzeri, dichiarazioni

“Certo a ridosso delle vacanze non è il caso di programmare interventi risolutivi, ma possiamo darci obiettivi realistici: un volto più fresco e disteso, un corpo più tonico e rimodellato nei punti critici. La medicina estetica offre possibilità interessanti, soprattutto in questo momento in cui le persone escono, mentalmente ed emotivamente, da un periodo pesante e hanno quindi voglia di vedersi e sentirsi meglio”.

Biorivitalizzazione per preparare la pelle al sole

Una mossa intelligente per migliorare la texture della pelle, donarle elasticità e idratarla in vista dell’esposizione ai raggi UV è la biorivitalizzazione cutanea, che attraverso l’infltrazione di un complesso di sostanze naturali (come acido ialuronico liquido, plasma ricco di piastrine, vitamine e aminoacidi) avvia un processo di rinnovamento cellulare e di nutrimento dell’epidermide e degli strati profondi del derma. “È un trattamento utilissimo a donne e uomini per contrastare photoaging, perdita di elasticità cutanea e disidratazione – spiega il dottor Lazzeri –. Inoltre, in questo periodo storico la biostimolazione aiuta a curare la pelle stressata dall’uso prolungato della mascherina. Le sedute durano dai 15 ai 30 minuti a seconda della zona da trattare e dopo 24-48 ore è già possibile esporsi al sole”.

Profiloplastica “liquida” con i filler

La moda dei “selfie” impazza soprattutto in estate. Soprattutto dopo lunghi periodi in cui si è stati costretti alla mascherina, almeno d’estate c’è voglia di mettere in mostra il proprio volto. Chi desidera ridefinire e armonizzare i contorni del volto senza ricorrere al bisturi ha una freccia al suo arco: i filler a base di acido ialuronico, iniettati in punti strategici per rimpolpare e donare volume dove serve. “Con questa tecnica è possibile ottenere una vera e propria profiloplastica non chirurgica, per così dire “liquida” – approfondisce il dottor Lazzeri –. Si può intervenire sul profilo del naso con un rinofiller, dare volume agli zigomi, ridefinire mento e mandibola, oltre naturalmente a ridisegnare il contorno delle labbra”.

Mesoterapia contro cuscinetti e ritenzione

Glutei, fianchi e cosce sono le parti del corpo sulle quali in genere si concentrano le richieste di chi desidera presentarsi al meglio alla cosiddetta “prova costume”. “Se desideriamo migliorare l’aspetto della pelle in queste zone possiamo orientarci sulla mesoterapia, un trattamento iniettivo di farmaci lipolitici, diuretici e stimolanti del microcircolo per rimodellare i cuscinetti e ridurre la ritenzione idrica” suggerisce il dottor Lazzeri. La durata del trattamento dipende dall’estensione dell’area bersaglio. Può durare 15 minuti circa per i cuscinetti di grasso, fino ai 30-40 minuti quando riguarda l’intero arto inferiore.

Carbossiterapia per combattere la cellulite

Un altro trattamento che migliora l’aspetto della pelle di glutei, culotte de cheval e gambe è la carbossiterapia. Il target specifico è la cellulite. Può essere combinata con la mesoterapia o altri trattamenti per risultati estremamente soddisfacenti. “Con la carbossiterapia, tramite la somministrazione sottocutanea di anidride carbonica abbiamo un vero e proprio effetto curativo. Viene stimolata l’ossigenazione dei tessuti e migliora il microcircolo. A livello estetico, la pelle risulta più luminosa e tonica, con la buccia d’arancia che appare levigata e le adiposità localizzate nettamente ridotte”.

Acido ialuronico per rimodellare i glutei

I filler non servono solo a intervenire sui volumi del volto. Quando l’obiettivo è aumentare e rassodare il “lato B” il ricorso all’acido ialuronico può essere una valida soluzione, non chirurgica, per dare risalto ai glutei. “Tenendo presente che genetica, alimentazione e allenamento sono i principali fattori che determinano la silhouette. Solo con la chirurgia si possono ottenere risultati estesi e a lungo termine. L’acido ialuronico è comunque una soluzione rapida e “soft” per correggere depressioni e avvallamenti e soprattutto per sollevare e rimodellare i glutei ottenendo il lato B da sempre sognato”.

Botulino per ridurre la sudorazione

La tossina botulinica è conosciuta come il farmaco per eccellenza in grado di ridurre le rughe di espressione del volto per un “effetto lifting”. Pochi sanno che una delle sue applicazioni è la riduzione di un problema che si accentua nella stagione calda, e cioè l’iperidrosi (ipersudorazione). “I pazienti che soffrono di sudorazione eccessiva e resistente ai trattamenti topici possono trarre grandi benefici dalla terapia a base di tossina botulinica. Il farmaco viene iniettato sottocute nelle zone interessate come mani, piedi e ascelle per ridurre l’attività delle ghiandole sudoripare. Con un’unica seduta, si ottiene un effetto che dura fino ad un anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *