R T 4390

Dal 10 al 17 Febbraio, si rinnova l’esperienza di Chef in Comune, la social table di Courmayeur.

Dave Pynt a Courmayeur: dettagli dell’evento

Chef in comune è un progetto charity dove parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza a sostegno dell’Associazione Dynamo Camp Onlus.

Dave Pynt Chef in Comune 2018
Il noto chef Dave Pynt

Noi italiani, come da tradizione, a tavola discutiamo di qualsiasi cosa, infatti il cibo è un mezzo dove si possono condividere passioni, speranze e sogni.

In questa edizione come guest star ci sarà Dave Pynt, chef del barbecue restaurant di Singapore “Burnt Ends” parte dei 50 Best Restaurant Asia ed e vincitore del “Chef ’s Choice Award”.

Per questa seconda edizione l’Associazione Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente
programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da
patologie gravi e croniche.

Dave Pynt a Courmayeur: il cibo secondo il punto di vista dello chef

R T 8741
Uno dei 16 tavoli

Dave Pynt offre una cucina equilibrata incentrata sulla cottura alla brace e nel forno a
legna.

Infatti lui sostiene che il fuoco in cucina dia un valore aggiunto che nessun altro elemento può dare.

Lui e altri chef del calibro di Massimo Bottura credono che la cucina sia fatta prevalentemente di amore e passione, senza questa si può creare un buon piatto, ma non si arriverà mai al cuore del commensale.

Ecco le parole di Maria Serena Porcari, Vice Presidente di Associazione Dynamo Camp Onlus.

“Grazie al Comune di Courmayeur per aver scelto di supportare Dynamo Camp
con questa iniziativa importante e originale, che contribuisce a far conoscere il
nostro progetto e dà un aiuto concreto”.

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *