Danilo Guerrini
Danilo Guerrini

Nel corso del 45° Congresso Internazionale a Londra Danilo Guerrini è stato eletto Presidente della Delegazione Italiana di Relais & Châteaux. E’ l’Associazione che riunisce oltre 580 hotel di charme e ristoranti gourmet in tutto il mondo.

Chi è Danilo Guerrini

Con una esperienza ventennale maturata alla guida di importanti realtà alberghiere in Italia e all’estero, dal 2015 Danilo Guerrini è Direttore e Maître de Maison di Relais & Châteaux Hotel Borgo San Felice a Castelnuovo Berardenga (Siena), proprietà del Gruppo Allianz Spa entrata a fare parte della collezione italiana di Relais & Châteaux nel 1992. Nella sua nuova funzione di Presidente, Guerrini rappresenterà le Dimore Italiane in seno al Board di Direzione, l’organo direttivo dell’Associazione guidato dal Presidente Internazionale di Relais & Châteaux Philippe Gombert e composto dai 20 Presidenti locali e dagli 8 membri del Comitato Esecutivo. Avrà il compito di guidare lo sviluppo della Delegazione Italiana, validando l’action plan annuale e coordinando con il management lo sviluppo dei servizi offerti agli Associati in ambito sales, HR e marketing, ma soprattutto di ispirare gli altri Associati ad essere parte attiva di un movimento di cambiamento, applicando nelle loro Dimore scelte più etiche e sostenibili nei confronti del territorio, dell’ambiente e delle persone.

Dichiarazioni

“Ringrazio di cuore tutti per il sostegno e la fiducia accordatami. Ricoprire questo incarico mi spinge, ancor di più, a voler raggiungere gli obiettivi di crescita e di cambiamento che la nostra Associazione si è prefissata. Per me Relais & Châteaux non è solo una delle Associazioni internazionali più prestigiose al mondo nel settore dell’ospitalità. E’ una famiglia di amici e di professionisti con grandi idee ed una visione del mondo ricca di valori e progresso. Far parte di questa filosofia in qualità di Maître de Maison di Relais & Châteaux Hotel Borgo San Felice. Da oggi, come Presidente della Delegazione Italiana, è per me un orgoglio grandissimo ed una sfida avvincente.” Lo ha dichiarato Guerrini a margine della nomina.