Cupra Ateca 2018

Sulla scia dei successi commerciali, Seat ha inaugurato, vicino Barcellona, la Cupra Ateca 2018, pioniere di un nuovo brand.

Cupra Ateca 2018: l’origine della serie

Il suv sa come presentarsi in eventi esclusivi. Sorprende per look, dalla griglia superiore arricchita con griglia a nido d’ape e nuovo logo al centro. Lettere impresse in alluminio opaco, proprio sopra il paraurti dal design inedito. Grandi pinze freno, quattro terminali di scarico ed esclusivi cerchi in lega da 19” ne risaltano il carattere sportivo ed elegante. Dettagli color nero lucido caratterizzano mancorrenti al tetto, specchietti esterni, cornici dei cristalli laterali, modanature laterali, ruote, griglia anteriore, diffusori anteriori e posteriori, così come lo spoiler che incornicia il lunotto.

Cupra Ateca 2018: interni in Alcantara

Da vettura premium dettagli dell’abitacolo in Alcantara, impiegata per i pannelli delle portiere e i rivestimenti dei sedili, con effetto fibra di carbonio sui lati. Per quanto riguarda la dotazione, include, senza spese aggiuntive, sistema di chiusura e avviamento automatico senza chiave (Kessy), caricabatteria wireless, amplificatore del segnale GSM, telecamera a 360º con vista dall’alto, touchscreen da 8” per il sistema di navigazione Plus, regolazione adattiva dell’assetto DCC e sospensioni adattive, plancia digitale e sistema di assistenza al parcheggio.

Cupra Ateca 2018: ruggente 2.0 TSI

Il prestante motore 2.0 TSI eroga 300 Cv, per uno scatto 0-100 in 5,4 secondi e una velocità massima di 245 km/h. In abbinamento viene proposto un cambio DSG a 7 rapporti di nuova concezione. La trazione integrale permanente 4Drive, uno dei sistemi integrati più sicuri e avanzati al mondo, è ottimizzata per operare in tutte le modalità di guida: Normal, Sport, Individual, Snow, Off-Road e, ovviamente, la modalità Cupra. Selezionando quest’ultima, Cupra Ateca 2018 reagisce immediatamente con un rombo appositamente studiato e le sospensioni adattive (regolazione adattiva dell’assetto DCC) conferiscono maggiore sportività. La Cupra TCR gareggerà ufficialmente nei campionati di categoria, progettata ad hoc: una centralina con software sottosterà alle direttive tecniche previste nel bollettino BoP 2018.

SHARE
Previous articleMemoria, le guerre viste da James Nachtwey
Next articleThe Shearline: giacca esclusiva, denim al 100%
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...