Romano Prodi, at center, and Massimo d'Alema, right, wave to supporters, as care-taker Premier Lamberto Dini, at left, looks on, at the concluding rally of the center-left coalition, in Rome Thursday, April 18, 1996. Prodi is the possible Premier, in case the Olive Tree coalition wins Italy's general elections on Sunday April 21. D'Alema is the leader of the Democratic party of the Left, the strongest party inside the coalition. (AP Photo/Massimo Sambucetti)

Il 9 agosto 1939 nasceva Romano Prodi, uno dei personaggi più importanti della storia politica italiana e non solo. Originario di Scandiano, nel bolognese, è stato per due volte Presidente del Consiglio. La prima dal 1996 al 1998, la seconda dal 2006 al 2008.

Compleanno Romano Prodi, anni di storia

È considerato il fondatore del moderno centrosinistra italiano. Grazie a lui e ad altri esponenti la vita politica italiana si è sviluppata lungo quella che viene chiamata la Seconda Repubblica. Docente universitario di Economia e politica industriale  presso l’Università di Bologna, è stato il 1978 l’anno del suo inizio politico, quando ricoprì l’incarico di ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato nell’allora quarto governo presieduto da Giulio Andreotti. È stato, inoltre, presidente dell’IRI dal 1982 al 1989 e dal 1993 al 1994.

Il salto nell’Europa politica

Oltre ad aver vissuto la scena politica italiana, Romano Prodi è stato anche una delle figure europee di spicco. È stato presidente della Commissione Europea dal 1999 al 2004. Mentre, dal 17 gennaio al 6 febbraio 2008, è stato ad interim Ministro della Giustizia. Non si può non ricordare il suo impegno nella fondazione de L’Ulivo, di cui fu fondatore e leader, prima dell’avvento del Partito Democratico. 

Procedimenti giudiziari a suo carico 

Romano Prodi è stato coinvolto in molteplici procedimenti giudiziari a suo carico. Anche se, alla fine, non ha mai subito condanne non andando mai oltre le udienze preliminari. Nel 2008 Prodi, nell’ambito dell’inchiesta Why Not, è stato indagato per abuso d’ufficio. Più complessa la vicenda della sua presidenza dell’IRI e la vendita della SME. Nel 1993 si decise per la privatizzazione dell’IRI e delle proprie società alimentari, facenti capo principalmente alla finanziaria SME. I procedimenti giudiziari furono quattro, in tre è presente l’ipotesi di reato d’abuso d’ufficio. Oggi, 9 agosto, è il compleanno Romano Prodi.