L’assicurazione auto è una delle spese che grava maggiormente sul budget familiare. Se in famiglia i veicoli da assicurare sono due o di più, i costi inevitabilmente tendono a lievitare. Esistono però dei sistemi che consentono di pagare di meno la polizza. La legge Bersani, entrata in vigore nel 2007, permette di assicurare un’auto con la classe di merito più economica di un altro veicolo, all’interno dello stesso nucleo familiare.

Come risparmiare sull’assicurazione della seconda auto

Questa formula, pur essendo vantaggiosa, ha però un limite: non può essere applicata su veicoli di diverse categorie. Chi acquista una moto, ad esempio, non può usufruire della stessa classe di merito di un’auto. Il limite è stato superato dalla cosiddetta RC auto familiare, che consente di assicurare con la medesima classe di merito anche due veicoli di categorie diverse.  Se un ragazzo di 18 anni acquista una moto, può beneficiare della stessa classe di merito dell’auto del padre o della madre.

Un risparmio davvero considerevole

Il risparmio ottenuto è davvero considerevole, così da alleggerire la pressione economica sul budget familiare. Per poter accedere a questa agevolazione bisogna però rispettare alcuni requisiti. Il proprietario del veicolo da assicurare deve essere anche il proprietario del mezzo su cui si intende utilizzare la classe di merito più favorevole di un parente convivente. Serve quindi una dichiarazione sostitutiva dello stato di famiglia per dimostrarlo. Il secondo mezzo da assicurare, nuovo o usato, deve essere stato appena acquistato. Se è già stato assicurato dopo l’acquisto, non può accedere all’agevolazione. Questa misura è necessaria per evitare finti passaggi di proprietà tra familiari. Il mezzo non deve essere assicurato a persone giuridiche, quindi le vetture aziendali non possono usufruire di questo beneficio.

Le garanzie accessorie

Infine, il soggetto di cui si beneficia la classe di merito, non deve essere stato coinvolto in incidenti con colpa negli ultimi 5 anni. Chi beneficia dell’RC auto familiare, non può però ottenere le stesse condizioni favorevoli sulle garanzie accessorie facoltative. In questa formula infatti rientra solo la copertura assicurativa base. Ci sono però delle agenzie assicurative, come Prima Assicurazioni, che offre condizioni molto vantaggiose per stipulare un contratto. Oltre a prezzi accessibili e competitivi, la compagnia propone un ventaglio di garanzie accessorie molto ampio e variegato, capace di adattarsi alle differenti esigenze ed abitudini alla guida dei suoi clienti.

Tutte le offerte disponibili e le garanzie

Tutte le offerte disponibili e le garanzie accessorie possono essere visualizzate direttamente sul sito di Prima.it, così da configurare una polizza su misura in base al proprio stile di guida. Inoltre a disposizione dei clienti c’è un’app, da scaricare direttamente dal sito, che consente di gestire comodamente l’intera assicurazione, accedendo ai documenti più importanti, selezionando le modalità di pagamento e chiedendo, in caso di necessità, il supporto del servizio customer care, uno dei fiori all’occhiello di Prima Assicurazioni. Ecco come risparmiare sull’assicurazione della seconda auto.