Come si può combattere l’ansia? Tutti abbiamo nel corso della vita dei problemi con l’ansia. Chi prima di un esame o di una prestazione, altri semplicemente quando si trovano ad affrontare degli ostacoli improvvisi. Poi ci sono persone che avvertono uno stato d’ansia nel momento in cui hanno dei problemi personali che non sanno come affrontare. 

Insomma, l’ansia può colpire tutti una volta nella vita, o anche più spesso…specie se si è soggetti a farsi prendere dallo stress e dalla paura incondizionata ad esempio nei confronti dei pagamenti. Ma vediamo insieme cos’è l’ansia e come combatterla quando sopraggiunge all’improvviso con i consigli dello psicologo Luca Saita .

Che cos’è l’ansia? 

Come abbiamo visto l’ansia può colpire chiunque. Ma cos’è l’ansia? L’ansia è un fenomeno generale che prende il sopravvento a gradi differenti nello sviluppo psichico di ogni persona. Provare ansia nella vita è normale. Ma ci sono momenti in cui invece può non diventare normale. L’ansia infatti, in alcuni casi può prendere il sopravvento troppo spesso. Ad esempio, ci sono persone che soffrono ogni giorno d’ansia, o ancora casi in cui questa diventa più pericolosa trasformandosi in attacchi di panico.

Come combattere l’ansia: consigli utili 

L’ansia ha delle caratteristiche di un disturbo che nel corso del tempo può diventare sempre più invalidante portando a vivere intense paure. Se non si tratta di un disturbo eccessivo si può combattere l’ansia anche con alcune tecniche come: 

  • Tecniche di rilassamento: queste sono efficaci per riuscire a migliorare il proprio stato mentale e spostare l’equilibrio psicofisico da uno stato di agitazione a uno di rilassamento. 
  • Praticare sport: in questo caso si riescono a scaricare più velocemente i livelli d’energia prodotta, così sfruttando l’esercizio fisico si libera la mente dalla pressione esercitata dall’ansia. 
  • Meditazione: chi ha spesso attacchi d’ansia sicuramente può trovare beneficio dalla meditazione. La meditazione prevede che si alleni la mente a controllare e ridurre le emozioni che agiscono negativamente sul nostro stato d’animo e sulla mente. 
  • Bagno caldo: certe volte fare un bagno caldo permette di eliminare tutte le frustrazioni e lo stato di ansia che si avverte addosso. Il calore allenta l’agitazione e migliora lo stato della muscolatura. 
  • Curare il proprio aspetto: a volte perdere tempo a curare il proprio aspetto permette di combattere più facilmente uno stato d’ansia. Perché si libera la mente e al contempo ci si sente meglio con sé stessi. 

Come combattere l’ansia con l’aiuto di un esperto

Se si hanno degli stati d’ansia eccessivamente frequenti e che causano problematiche come ad esempio: insonnia, mal di testa, emicrania, tachicardia, attacchi di panico, sudori freddi, difficoltà a respirare ecc…allora bisogna necessariamente affidarsi alla cura di un esperto, di un medico oppure di uno psicologo

Un professionista in questo caso cerca di capire qual è la causa principale dell’ansia e come curare questo disturbo. Lo psicologo di può avvalere di strumenti come l’ipnosi, la terapia comportamentale e cognitiva, oppure prescrivere in condizioni particolari ansiolitici e antidepressivi. 

Questi farmaci possono dare effetti collaterali nel corso del tempo, ma in casi clinici gravi anche questi possono aiutare a superare uno stato d’ansia da curare. 

SHARE
Previous articleJaqueline, è on line il video del nuovo singolo ‘Jealous guy’
Next articleTattoo Sopracciglia
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...