CEO Alliance
CEO Alliance

Primo incontro in presenza per CEO Alliance. Herbert Diess, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen, e i CEO di altre 11 aziende europee hanno infatti unito le forze per un futuro a zero emissioni e un’Europa più forte.

Obiettivi

L’Unione Europea è impegnata per azzerare le emissioni entro il 2050, in linea con le strategie di decarbonizzazione delle società della CEO Alliance. Tutti i membri sostengono gli Accordi di Parigi per il 2050, il Green Deal dell’Unione Europea e l’ambizione di alzare gli obiettivi climatici dell’UE. Rappresentano diverse industrie, insieme generano 600 miliardi di Euro
di fatturato all’anno e danno lavoro a 1,7 milioni di persone. La CEO Alliance incanala i loro sforzi per la decarbonizzazione: collega settori e strategie, identifica il potenziale di collaborazione e promuove progetti e investimenti per un’economia e una società sostenibili.

Dichiarazioni

Durante la riunione inaugurale a Stoccarda, l’alleanza intersettoriale ha sottolineato: “Gli obiettivi climatici dell’Unione Europea sono raggiungibili. Le nostre industrie non impediscono ma piuttosto promuovono la transizione verso un’economia carbon neutral. Vediamo un potenziale di
crescita per tutti i settori nel lungo periodo. Se gestiremo con successo questo passaggio epocale, il risultato sarà uno sviluppo sostenibile e nuovi posti di lavoro sicuri anche in futuro. Insieme, sosterremo tutti gli sforzi per raggiungere un consenso sociale per una maggiore sostenibilità”.

CEO Alliance, componenti

La CEO Alliance rappresenta membri appartenenti a settori chiave dell’industria: ABB, AkzoNobel, Eon, Enel, Iberdrola, A.P. Møller Maersk, Philips, SAP, Scania, Schneider Electric, Siemens e il Gruppo Volkswagen. A seguito di una prima lettera congiunta alla Commissione Europea a giugno 2020, il primo incontro in presenza ha sottolineato l’impegno ad agire rapidamente e a riconoscere l’urgenza della necessaria trasformazione per la futura competitività.