La prima assoluta del BMW M2 CS Racing Cup Italy è un successo a tuttotondo con due gare avvincenti e combattute. Vincono Filippo Maria Zanin sotto la pioggia e Gustavo Sandrucci in una Monza assolata.

BMW M2 CS Racing Cup Italy, battaglia sotto la pioggia per Zanin

In gara 1 è battaglia vera nel diluvio a Monza con Zanin. Il pilota a bordo della berlina di Pro Motorsport by BMW Milano riesce, infatti, a tenere dietro l’ex F1 Vitantonio Liuzzi, a bordo della vettura di BMW Italia condivisa con Lorenzo Baroni del Team Gazzetta Motori.

La gara

Il pilota patavino, scattato dalla quarta posizione in griglia, non si lascia mai impensierire dal campione di Locorotondo che recupera dalla settima piazza di partenza. E, con controlli al limite taglia il traguardo con soli 127 millesimi di vantaggio. Sul terzo gradino del podio, Alessandro Brigatti (A-Sport & Progetto E20 by Cascioli Group) autore anche del giro più veloce in gara. In quarta posizione l’ex Campione Italiano Sport Prototipi Fabio Francia (V-Action by Nanni Nember) che precede a meno di un secondo il pluricampione del MINI Challenge Gustavo Sandrucci.

BMW M2 CS Racing Cup Italy, Sandrucci mattatore

Sandrucci è il mattatore di gara 2. Il viterbese di Progetto E20 by L’Automobile dopo una battaglia senza esclusione di colpi con Luca Rangoni (Uboldi Corse by Fimauto) riesce ad aver la meglio sul pilota emiliano che è costretto al ritiro dopo un contatto proprio con il vincitore di gara 2.

Alle spalle di Sandrucci Gigi Ferrara

Alle spalle di Sandrucci, che parte dalla pole e conquista anche il giro più veloce in gara, è Gigi Ferrara (V-Action by Nanni Nember) a salire sul secondo gradino del podio, staccato di un secondo.2 e con un vantaggio di 3 secondi dal suo compagno di team Leonardo Moncini. Quarta piazza per Marco Zanasi (Pinetti Motorsport by Autoclub Turbosport).

BMW M2 CS Racing Cup Italy, prossimo appuntamento 5-6 giugno World Circuit – Marco Simoncelli

Lotta serrata, per la quinta posizione con Marco Pellegrini (Pinetti Motorsport by Autotorino) in battaglia con Massimo Zanin che eredita il volante dal figlio Filippo Maria. Zanin vende cara la pelle anche con Kevin Giacon (Tecnodom by Ceccato Motors) che si deve accontentare dell’ottava piazza alle spalle di Matteo Davenia. A chiudere la top 10 Stefano Stefanelli (Dinamic & Shade by Reggio Motori) e Luli Del Castello (Six Engineers by BMW Roma). Prossimo appuntamento con la BMW M2 CS Racing Cup Italy il 5-6 giugno al Misano World Circuit – Marco Simoncelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *