dustin diamond e morto lo screech di bayside school 1920x1080 1

Bayside School morto, AC Slater ricorda Screech. Mario Lopez e Dustin Diamond si sono incontrati per la prima volta sul set della sitcom Bayside School alla fine degli anni ’80 e hanno lavorato insieme per quattro anni in quello spettacolo, più un altro nello spinoff “College Years”. Lopez era un atleta figo di nome AC Slater, mentre Diamond interpretava il fanatico della scuola, Samuel “Screech” Powers “ma i personaggi erano amici anche fuori dallo schermo – Lopez ricorda in un’intervista a Variety (CLICCA QUI PER LEGGERLA) – Diamond era come un fratellino.

Bayside School morto Dustin Diamond, era Screech 

La notizia della morte di Diamond per cancro l’1 febbraio 2021 è stata un enorme shock per Lopez, anche se sapeva che il suo amico ed ex co-protagonista era malato. “In realtà ho parlato con lui solo un paio di settimane fa. Era riluttante ad entrare [in ospedale] per un po ‘perché non sapeva se sarebbe uscito qualcosa. E ho detto: “Fratello, è sciocco, devi entrare lì e prenderti cura di te stesso e dimenticare quello che dice la gente”. Alcune persone pensavano che la sua malattia fosse uno scherzo, il che è orribile, ma Internet fa sempre circolare storie. Quando tutto questo stava accadendo, ero ottimista sul fatto che si sarebbe ripreso, ma ovviamente era troppo tardi “, dice Lopez.

Il cordo di AC Slater 

“Da quando ho scoperto che era malato fino alla sua morte, è stato incredibilmente veloce. È così fresco, è incredibilmente difficile da elaborare. Ed è scioccante perché era così giovane; aveva solo 44 anni”. Diamond era di alcuni anni più giovane del resto del cast principale degli studenti della Bayside School (lo stesso Lopez è nato nel 1973, mentre Diamond è nato nel 1977), e riflettendo sul tempo trascorso a lavorare con Diamond da adolescente, Lopez ricorda l’attore e comico come “un bambino sciocco”. “Abbiamo girato molto in estate, quindi ci siamo buttati in un sacco di buffonate giovanili, sciocche e divertenti. Pensavo fosse un ragazzo divertente. Era iconico. In generale, i suoi piccoli sguardi, le sue espressioni facciali e la sua voce e il modo in cui si incrinavano, era solo la quintessenza del goffo, amabile e divertente nerd e ha davvero risuonato con i bambini. E questo era tutto lui; era un po ‘come Screech nella vita reale. Ho contattato la sua famiglia e sono in pace sapendo di essere sempre stato lì per lui, sono rimasto in contatto con lui. Continuerà a essere nelle mie preghiere, insieme alla sua famiglia, ma sa di avere un amico in me ”, aggiunge Lopez.

Di Luca Talotta

Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *