Autodromo Nazionale Monza
Autodromo Nazionale Monza

L’Autodromo Nazionale Monza ha un nuovo consiglio d’amministrazione. O meglio, è lo stesso di prima. L’assemblea dei soci dell’azienda ha ritenuto di confermare in toto il CdA, giunto al termine del primo mandato triennale.

Autodromo Nazionale Monza, NOMI

Giuseppe Redaelli ricopre dunque la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione di SIAS. Affiancato dal Vicepresidente Enrico Radaelli e dai consiglieri Giuseppina Fusco, Maria Cristina Pagliara e Alberto Dossi. Il rinnovo del consigliere Dossi, espressione del Comune di Monza nel precedente CdA, manifesta la grande attenzione di Automobile Club d’Italia per il territorio e le sue Istituzioni, come esplicitamente sottolineato da Angelo Sticchi Damiani, Presidente di ACI, durante l’assemblea dei soci.

Dichiarazioni

“Il corrente anno sarebbe stato memorabile per SIAS. Grazie, in primis, al calendario di attività di primissimo livello internazionale che avrebbe permesso al Tempio della Velocità di ospitare le maggiori competizioni automobilistiche. È stato portato alla firma il nuovo contratto con Formula 1 che garantisce il Gran Premio d’Italia a Monza per i prossimi cinque anni, oggi divenuti sei a seguito della rinegoziazione dovuta alla gara a porte chiuse del 2020, e che aprirà soprattutto lo sviluppo di nuove opportunità commerciali. Lavoreremo insieme per continuare le attività già impostate per il futuro. Sono certo che il solo pensiero a quei prevedibili magici momenti del 2022, quando sarà celebrato il centenario della fondazione del circuito, farà scatenare in tutte le persone coinvolte così tanta adrenalina da far superare ogni asperità”. Così il presidente Redaelli.