Autopromotec
Autopromotec

Numeri positivi per le attività di officina nel modo dell’assistenza alle auto. L’analisi a campione elaborata dall’Osservatorio Autopromotec dimostra che il 2019 si è chiuso in positivo, con un mese di dicembre in particolare in cui la differenza tra la percentuale di autoriparatori che hanno indicato alto il livello di attività e la percentuale di autoriparatori che lo hanno valutato basso (saldo) è stata pari a +11. Un record per l’anno appena concluso.

Attività di officina, bilancio

In generale, il bilancio degli ultimi 12 mesi parla di un saldo negativo, così come era successo nei precedenti due anni. Un grandissimo risultato visti i numeri negativi dei primi mesi e quelli altalenanti da maggio a settembre. Ciò vuol dire che in autunno la crescita è stata davvero importante e ha permesso di mettere la freccia.

Prezzi

Secondo i dati del Barometro anche i prezzi di officina lasciano soddisfatti, visto che in dicembre il saldo tra chi li ha giudicati bassi e chi alti è stato di -10. Si tratta di un dato che poco si discosta dai valori dei quattro mesi precedenti ed è complessivamente allineato a quello della media dell’intero anno 2019 (saldo -9).

Futuro

Ma che cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? Il Barometro sul sentiment del settore dell’assistenza auto traccia infine anche un quadro previsionale per i prossimi mesi. In particolare si prevede un’inversione di tendenza con le attività proiettate verso un lieve calo, complice ovviamente l’emergenza coronavirus con cui tutti stanno facendo i conti. Il 18% degli autoriparatori teme una diminuzione dell’attività nei prossimi 3/4 mesi, anche se il 67%, ovvero la maggioranza, si aspetta una situazione di stabilità. Anche per quanto riguarda i prezzi non si prevedono grandi cambiamenti, al massimo una diminuzione secondo il 12%.