AsConAuto continua il lungo viaggio di solidarietà. Finalmente oltre dopo un anno dall’acquisto Tuk-Tuk è arrivato a Bealanana, sede del campus scolastico di AsConAuto in Madagascar, dove tutti  gli abitanti sono rimasti svegli per fare festa e per scaricarlo. Insieme a Tuk-Tuk, la dispensa e la pompa di acqua rotta dallo scorso maggio.

Undici mesi per l’immatricolazione e poi l’attesa per la riapertura dei confini

Il viaggio di Tuk-Tuk è iniziato dall’isola di Nosy Be per arrivare al vescovado di Ambanja per poi essere ricaricato su un altro camion alla volta di Bealanana. Dopo oltre un anno, il Tuk-Tuk a 7 posti acquistato da AsConAuto Solidale grazie alle donazioni degli associati, è arrivato a Bealanana. Quasi 11 mesi per immatricolarlo, poi l’attesa della riapertura dei confini provinciali a causa del coronavirus per riuscire fare arrivare a destinazione il veicolo.

Tuk-Tuk, i banchi, la dispensa e la pompa di acqua

Il viaggio del Tuk -Tuk ha rallegrato tutti.  Dai 222 bambini del campus fino a Suor Anna, senza dimenticare i sei malgasci che hanno sollevato il Tuk-Tuk a Nosy Be per caricarlo sul camion per la ultima parte del tragitto. Ma, ancora più preziosa, insieme al Tuk -Tuk, ai banchi e alla dispensa, è arrivata anche la tanto attesa pompa dell’acqua per sostituire quella che si era rotta a maggio scorso. La pompa farà in modo che al Campus AsConAuto e alla missione torni di nuovo l’acqua corrente. Infatti, fino alla recente sostituzione della pompa l’approvvigionamento dell’acqua avveniva prelevandola con i secchi dal pozzo.

Una speranza per il futuro

“In Madagascar, uno dei Paesi più poveri del mondo, nel quale quasi la metà dei bambini sotto i cinque anni è malnutrita, AsConAuto Solidale prosegue l’impegno del fondo solidale nella volontà di offrire un futuro ai bambini e una speranza di vivere un futuro nella loro terra”. Le prime parole di Dario Compagna, responsabile del progetto di AsConAuto Solidale. “Nascere in Africa – prosegue Compagna – spesso non è un vantaggio. Ma nel nuovo complesso scolastico in Madagascar di Campus AsConAuto oggi 500 bambini hanno la possibilità di studiare e crescere con serenità. Il primo lotto di lavori ha comportato l’investimento di 65.000 euro finanziati grazie alle donazioni raccolte dalla rete AsConAuto per la costruzione dell’intero complesso scolastico. Servizi igienici e banchi compresi”

“Gli altri lavori, quelli del 2018, hanno comportato un investimento di circa 40.000 euro. Inoltre, accordo recenti sono stati presi per l’erogazione di borse di studio. Questi risultati ottenuti nell’area della solidarietà sono attuati con la consueta concretezza e spirito di squadra che animano tutta la nostra attività. Un modo di lavorare esportato anche nelle attività solidali in Africa assicurate dal supporto della nostra rete associativa”. Le parole conclusive di Compagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *